Vite al limite, tutte le storie dei pazienti del Dottor Nowzaradan che non sono finite bene

Vite al limite è uno dei programmi più seguiti nel mondo, tutti conoscono il dottor Nowzaradan che segue il percorso di riabilitazione per pazienti fortemente obesi, facendoli arrivare, in gran parte dei casi, ad avere una vita rinnovata e“normale”.

Sicuramente le statistiche di recupero dei pazienti che partecipano alla trasmissione sono ottime, ma non tutti purtroppo sono in grado di farcela. Alcuni pazienti sono deceduti, altri sono ricaduti nel problema.

Ecco alcuni dei pazienti del Dottore di Houston, che non ce l’hanno fatta.

Robert Buchel
La situazione di Robert è stata drammatica sin dall’inizio. Pesava quasi 385 chili, un peso impressionante. Inoltre era dipendente da alcuni forti antidolorifici. Dopo un inizio a rallentatore, Buchel è riuscito ad ottenere ottimi risultati, grazie anche al supporto dei familiari che gli sono sempre stati accanto in questa lunga e difficile battaglia.

È riuscito alla fine a perdere ben 158 chili, un risultato impressionante. Ma purtroppo la dipendenza dagli antidolorifici lo ha reso depresso e non è riuscito a vivere a lungo, morendo due anni fa. Il dottor Now lo ha commemorato per il suo coraggio e la sua tenacia, non negando qualche stoccata al sistema medico per l’abuso di farmaci consentita al paziente.

Fratelli Assanti
I fratelli Assanti sono forse il duo più famoso del programma che ha fatto tribolare e non poco il dottore. A causa dei comportamenti scorretti di Steven, Justin ha finito per abbandonare il programma, nonostante gli sforzi della famiglia. Sicuramente problematico il loro percorso. Speriamo che entrambi riescano a recuperare il terreno perduto e ritrovare quella serenità e le cure mediche di cui hanno necessità.

Sean Milliken
Altro percorso tragico è quello che coinvolge Sean, paziente del dottor Now che pesava, ad inizio percorso, circa 400 chili. Il suo viaggio sembrava andare discretamente, ma la morte della madre cui era molto legato, lo ha gettato nel panico.

E così lo stesso Milliken è deceduto, dopo essersi lasciato andare sull’onda della depressione, a causa di alcune complicazioni dovute a un’infezione nel febbraio 2019. Aveva solo 29 anni.

Penny Saeger
Paziente che è riuscita a perdere all’inizio ben 40 chili, successivamente qualcosa non ha funzionato e ha deciso di lasciare la trasmissione anzitempo seguendo una dieta dalla propria abitazione. I suoi profili social risultano, ad oggi, inattivi da molto tempo. In tanti pensano che la dieta non stia andando molto bene.

Kelly Mason
Kelly riuscì a perdere, grazie alla dieta e all’intervento del dottore, ben 136 chili, un risultato clamoroso. Ma dopo le sue dimissioni, il cuore di Mason non ha retto. È deceduta durante le riprese per un infarto, nel febbraio 2019. Il medico ha fatto notare come però stesse proseguendo sul percorso indicato, stava combattendo, ma il destino è stato beffardo.

Foto: dplay/real time/ vite al limite

James King
Quando i pazienti non sono disposti mentalmente ad accettare un cambiamento, allora è difficile che le cose cambino sul serio. È il caso di James King, che purtroppo, non è riuscito a seguire a lungo le indicazioni del dottor Now. Alla fine è stato espulso dal percorso che aveva intrapreso.

James Bonner
James Bonner ha subito mostrato una grande forza di determinazione. Si stava lanciando a pieno in un progetto di recupero della sua vita, uscendo da alcol e cibo, dipendenze fortissime. Aveva anche perso un piede in un incidente. La sua era una storia di totale successo, visti anche i risultati raggiunti.

Era sicuramente uno dei preferiti del pubblico, visto il numero crescente dei fan sui suoi social. Purtroppo però, il follow-up che avrebbe mostrato le sue condizioni di vita post-trasmissione non è mai andato in onda, perché James ha posto fine alla sua vita con un colpo di pistola. Non sappiamo perché abbia deciso di farlo. La famiglia comunque ha continuato a condividere tutte le battaglie affrontate dal ragazzo prima della sua morte.

Schenee Murry
Ha dovuto affrontare sin da piccola enormi traumi psicologici. Aveva ripiegato le sue forze sul cibo, giungendo ad un peso di 350 kg. Per questo aveva invocato l’aiuto del dottor Now.

Purtroppo però non è stata in grado di seguire il piano di alimentazione e di esercizi scritturato dal medico, tanto che alla fine ha deciso di uscire dal programma, anche perché fu scoperta a mangiare pizza e hamburger, alimenti fuori dal suo piano alimentare

Henry Foots
Uno dei pazienti più amati da tutto il pubblico, Henry ha una storia straziante. Era riuscito a perdere un peso enorme, diventando praticamente la metà di quello che era prima. Ma il fato è beffardo perché Henry è scomparso per cause non legate al suo problema di peso. Nel 2013 è morto per cause sconosciute.

Mercedes Cephas
La sua storia è fatta di traumi, era riuscita a perdere solo 36 chili di tutti quelli previsti dal suo piano di alimentazione. Alla fine ha deciso di andare via dal programma. Secondo i suoi social, oggi vive a Cincinnati, non lontano da Houston. Non si è ancora sottoposta all’intervento. Chissà se mai lo farà.

Lisa Fleming
Lisa pesava 317 chili, era piena di piaghe e la sua pelle era mal messa. Dopo un buon avvio, non è riuscita ad attenersi alla dieta prevista dai medici. Così è stata mandata via dalla trasmissione. È morta a casa sua a 50 anni. Una storia tragica anche questa.

Jeanne Covey
Aveva solo 6 anni quando un mostro sconvolse la sua vita, Jeanne ha deciso di rivolger a Now per perdere peso. Purtroppo la madre è stata ricoverata per una malattia e il padre fu trovato morto. La donna non è stata così in grado di reggere all’urto di tutto questo e ha deciso di mollare. Chissà se tornerà mai in trasmissione.

Potrebbe interessarvi anche: Cosa ricevono i pazienti del Dottor Nowzaradan di “Vite al limite” per partecipare al programma? Quello che non sapete sul docu-reality di successo