Partecipa a “Vite al limite” ma abbandona il programma del dottor Nowsaradan dopo 6 mesi. La storia di Jeanne è tra le più drammatiche

Gli appassionati di “Vite al limite” il programma in onda su real time, sanno quanta fatica devono attraversare i protagonisti delle storie del docu reality per perdere peso.

Ogni caso nel suo genere è unico così come ogni storia personale di queste persone che cercano faticosamente di trovare la normalità nella loro vita, che a causa dell’eccessivo peso hanno perso da tempo.

Foto: Dplay/vite al limite

L’undicesima puntata della settima stagione di Vite al limite ha visto protagonista Jeanne Covey, uno dei casi più difficili che ha dovuto trattare il dottor Nowzaradan nell’ultimo periodo, forse uno dei più drammatici e che sembra non aver avuto il lieto fine sperato.

Jeanne ha un odio verso la gente perché crede fermamente che tutti stiano lì a guardarla e giudicarla e di conseguenza si sente continuamente derisa.

La sua vita è stata difficile, fatta di traumi, la nonna da piccola la picchiava e un ex fidanzato di sua mamma ha approfittato di lei, l’unico rifugio per lei era il cibo, a soli 9 anni pesava 90 chili. La sua infanzia è stato un incubo senza fine.

Foto: Dplay/vite al limite

Il suo arrivo nella clinica di Houston, dove notoriamente il medico più famoso del web cura i suoi pazienti, non è stato dei migliori, la madre che l’aveva accompagnata si è sentita male ed è stata a sua volta ricoverata.

Durante la terapia nell’ospedale, un accadimento che riguarda la morte del padre, ha spinto Jeanne a fare i bagagli e uscire dal programma, e l’episodio si ferma proprio quando di sua volontà la donna lascia Houston per tornare a Big Sandy in Texas, nella sua casa natale.

“Se mio padre non c’è più, non possiamo lasciare soli cani, non penso che potrò più far parte del programma, al momento non so cosa fare, ma non ho molto tempo”.

Alcuni consigliavano di provare con una terapia a distanza, ma i problemi di Jeanne sono apparsi da subito troppo gravi per essere trattati a distanza.

Foto: Dplay/vite al limite

Jeanne ha 39 anni e all’inizio del suo percorso pesava 318 kg, un peso non da poco conto. Durante i mesi in cura con il dottor Now i risultati sono stati quasi nulli, la donna ha perso appena 13 chili raggiungendo i 304 in 6 mesi, per poi mollare del tutto il programma. Il dottor Now ha più volte bacchettato Jeanne ma non c’è stato verso di farle cambiare abitudini.

Per vedere la sua storia potete cliccare QUI. Potrete vedere l’intera puntata andata in onda sulla storia di Jeanne.