Protagonista di vite al limite espulso dal programma del dottor Nowsaradan dopo 11 mesi. Ecco cosa è accaduto

Il dottor Nowsaradan è uno dei medici più famosi della tv e del web. Da anni si occupa di far dimagrire persone in notevole sovrappeso. Il suo programma “Vite al limite” in onda in italia su Real Time è abbastanza seguito.

Il medico iraniano Younan Nowzaradan, padre anche di uno dei due registi del programma, segue per un anno la vita di alcune persone patologicamente obese, il percorso di queste persone consiste in una iniziale dieta e nel conseguente intervento di bypass gastrico.

Tra le storie che in questi anni hanno colpito il pubblico, una ha incuriosito più di altre. Si tratta della storia di James K, protagonista della quinta edizione del programma.

James è un uomo di 46 anni di Paducah, nel Kentucky. Quando si è affidato alle cure del dottor Nowsaradan, pesava ben 333 kg.

Il suo percorso è stato tortuoso ed è terminato con un insuccesso, infatti nonostante gli sforzi del dottore, l’uomo non è riescito a perdere peso, ed è ricaduto ripetutamente nel vizio del cibo ed invece di dimagrire è ingrassato. Dopo 11 mesi di “percorso” ha preso 25 chili, arrivando a pesare 358 chili.

Per questo motivo è stato espulso dal programma.

LEGGI ANCHE: Protagonista di “Vite al limite” muore a soli 29 anni, la sua storia aveva colpito tutti.

Quando è approdato nel programma, James non si muoveva piu da tre anni, a causa del suo notevole peso, dunque si è affidato alle cure del dottor Nowsaradan, convinto di dare una svolta alla sua vita.

Il suo problema con il cibo era iniziato dopo la separazione dei suoi genitori e il conseguente secondo matrimonio del padre, che aveva addirittura ipotecato la casa per mantenere il figlio.

Quando il padre di James si è ammalato, l’uomo ha deciso di dover cambiare stile di vita. Aveva raccontato “Quando sono costretto a letto e mio padre ha bisogno di me, il fatto di non potermi alzare mi manda fuori di testa” e poi aveva aggiunto “Voglio che lui possa contare su di me, come io ho contato su di lui”

La motivazione era importante e sembrava forte ma non era bastata. James non è riuscito a seguire il percorso, ha preso peso e per questo è stato cacciato dal programma e dunque dal percorso di cura del dottor Nowsaradan.

Dopo il suo allontanamento da “Vite al limite” ha avuto dei problemi di salute, il suo fegato non funzionava bene tanto da aver rischiato di morire nel gennaio 2018.

Dopo essersi salvato ha affrontato un nuovo programma per dimagrire, ma non è stato comunque riammesso al programma di dimagrimento del dottore Now.

Non si hanno ulteriori novità circa la sua vita, le ultime notizie risalgono nell’autunno del 2018 quando si era diffusa la notizia della sua morte, poi smentita.