Un trucco veloce e semplice per conservare correttamente le banane ed evitare che diventino nere

Quante volte comprate delle splendide banane, ma dopo averle portate a casa nell’arco di pochi giorni hanno assunto quella tonalità scura che vi costringe a gettarle? Da oggi questo non accadrà più, perché vi forniremo il giusto metodo per conservare questa frutta in modo semplice e assolutamente efficace per poterne godere in tempi molto più lunghi.

Le banane sono un frutto amato da moltissime persone. Contengono tantissime vitamine, fibre e l’immancabile potassio tipico proprio di questo alimento. Fungono da spuntino ideale a metà mattina o come merenda per il pomeriggio e forniscono grandi energie per affrontare al meglio la routine di tutti i giorni. Una sua caratteristica però è quella di maturare davvero molto velocemente.


Foto: pixabay/Alexas_Fotos

Quando si taglia una banana gli enzimi in essa contenuti sono influenzati dall’ossigeno e la rendono nera in brevissimo tempo. Esiste un metodo efficace per combattere questo processo e mantenere il nostro frutto preferito sempre appetitoso e questo trucco a 3 caratteristiche davvero ottime: è veloce, semplice e soprattutto economico.

Innanzitutto dovrete cercare di appenderle, in modo da evitare che stando poggiate possa formarsi su di esse qualche piccola apertura nella buccia che permetta all’aria di entrare. Inoltre separatele singolarmente e avvolgete il gambo una ad una con un foglio di alluminio.


Foto: pixabay/rkit

Questa procedura ha una sua spiegazione scientifica: il gambo della banana emette il gas etilene, che è il principale responsabile del processo di maturazione del frutto ed esso viene rilasciato tramite gli steli.

Bloccandoli con la carta di alluminio (o in alternativa anche dei sacchettini di plastica, come quelli per congelare gli alimenti) impedirete al gas di uscire e quindi potrete mantenere più a lungo il bel colorito giallo ed il sapore delle vostre banane. Provate questo metodo e siamo sicuri che non ve ne pentirete.

LEGGI ANCHE: L’errore da NON fare MAI: perché la banana non si deve mettere in frigo