Spremere un limone: lo hai fatto in questo modo? Ecco l’errore che hai sempre fatto.

Il limone è tra gli agrumi più usati in cucina e non solo. Lo si usa nella routine di bellezza quotidiana per le sue proprietà antibatteriche e antisettiche, come rimedio naturale nelle pulizie come disinfettante e poi il suo succo è davvero un toccasana per la salute.

Chissà quante volte avete spremuto un limone, per usarne il succo, ma vi siete mai chiesti se lo avete fatto nel modo giusto? Spesso si rischia di non usare il limone nel modo giusto e di sprecare parte della sua polpa e dunque del suo succo. Spremere un limone sembra davvero facile, però molti sbagliano la modalità, rischiando di ricavare meno succo rispetto a quanto in realtà si potrebbe.

Dunque per non sprecare il limone vi spieghiamo il trucco che uno chef ha condiviso per evitare errori e sprechi. Il consiglio per estrarre più succo dalla polpa di limone è quello di tagliarlo nel verso della larghezza, dunque basta tagliarlo a metà dalla parte più lunga e aiutatevi poi con una forchetta in questo modo sembra che nulla viene sprecato.

Inoltre vi è un altro trucchetto, mostrato da NDTV Food, che consiglia  di ammorbidire la scorza del limone prima di procedere alla spremitura. In questo caso è utile immergere il limone per qualche minuto in una ciotola con acqua calda, ciò rende la scorza più morbida e dunque per spremere il limone si fa meno fatica.

Si può anche far rotolare il limone su una superficie prima di tagliarlo, cosi da rendere la spremitura più agevole.Prima di gettare il resto del limone si può prelevare la buccia ed usarla per altri usi casalinghi, come deodorante o per le faccende di casa come detergente, insomma se si ha voglia si può evitare di sprecarlo.

Potrebbe interessarti anche: Il limone non dovrebbe mai mancare! Qui ti mostriamo come avere il tuo albero in casa