Sembra magico: usa una candela e pulisci il bagno

Come pulire lo stucco del bagno con la candela
Ogni casalinga sa che mantenere pulito il bagno è un compito difficile. Pertanto, alcuni trucchi che contribuiscono e facilitano questo compito sono sempre i benvenuti.

Oggi, ad esempio, insegneremo una tecnica che pochi conoscono, ma ci consente di pulire il bagno ed eliminare quelle macchie scure che si formano su malte e piastrelle , specialmente nella regione vicino alla doccia, a causa dell’umidità.

Oltre ad essere un semplice trucco, è molto economico e in pochi minuti si vedono i risultati. Tutto ciò che serve è una candela . Esatto! Una candela bianca che di solito accendi in chiesa o a casa nei giorni di interruzione di corrente.

Basta utilizzarlo e dire addio alle macchie di muffa . Scopri come pulire la malta da bagno con la candela.

Perché questo trucco funziona?
La paraffina della candela fungerà da eccellente alleato per impermeabilizzare e igienizzare la malta, fungendo così da pellicola protettiva, in quanto respingerà l’acqua e impedirà all’umidità di attaccarsi e favorendo la crescita delle macchie di muffa.
Come pulire la malta da bagno con la candela e prevenire le macchie

Per questo trucco avrai bisogno di:
1 candela bianca di paraffina o paraffina pura (se la malta è colorata, cerca una candela colorata nella stessa tonalità);
1 panno o flanella.

Istruzioni passo per passo su Come pulire la malta da bagno con la candela: Il primo passo è pulire le piastrelle in modo da poter usare le tecniche che usi sempre. È importante applicare la paraffina solo dopo che le malte sono asciutte e molto ben pulite.

La cosa buona dell’utilizzo del trucco delle candele è che non dovrai fare sforzi per molto tempo, poiché la tecnica ha una grande durata, evitando così una pulizia pesante per un lungo periodo. Una volta che le malte sono completamente pulite e asciutte, strofinare la candela tra di loro.

Importante: se la malta non è di colore chiaro, evitare di passare la candela bianca in quanto potrebbe macchiarla. Pertanto è sempre molto importante cercare una candela coerente con il colore della malta. Per evitare problemi e danni, provare in una piccola area prima di applicare la paraffina in tutto il bagno.

Dopo aver applicato la candela su tutta la malta, noterai che uno strato di paraffina rimarrà bloccato, rendendo anche la malta più leggera. Questa protezione farà da protezione dall’umidità. Infine, bisogna pulirlo con un panno pulito e asciutto o con della flanella per rimuovere la cera in eccesso.

Usa questo trucco una volta al mese. Oltre a rendere il tuo bagno molto più igienico, ridurrai notevolmente lo “scrub” nella prossima pulizia. Le piastrelle avranno un aspetto migliore e più luminoso a lungo.
Questa tecnica di pulizia della malta da bagno con candela può essere applicata altrove dove l’ umidità è costante, come piastrelle vicino al lavandino della cucina.

LEGGI ANCHE: 5 consigli su come prolungare il buon odore nel tuo bagno