Scopri come piantare un limone in una tazza, la tua casa avrà sempre un buon profumo

Molti hanno il pollice verde, ma nessuno, o pochissimi hanno mai deciso di piantare un limone magari in un contenitore un po’ diverso dal normale vaso, una tazza, appunto.

Oggi vi spiegheremo come eseguire questa semplice operazione. D’altronde veder crescere un albero o una pianta in casa è un modo reale per entrare in contatto con la natura soprattutto se si vive in città.

Curare, innaffiare, nutrire una pianta è veramente un’esperienza incredibile che tutti dovremmo provare almeno una volta nella vita e se si hanno bambini in casa, quest’esperienza può essere veramente eccezionale per noi e soprattutto per loro.

Ma vediamo cosa dobbiamo avere in casa per preparare tutto quello che ci serve:
1 tazza di medie dimensioni
Sassolini per drenare il tutto
Terriccio universale
Sabbia a grana grossa, anche del ghiaino può andare molto bene

Per prima cosa dobbiamo avere a disposizione dei semi grandi e sani di limone, togliere la pelle esterna e stando molto attenti a non rovinare niente.

Poi prendiamo una ciotola con acqua a temperatura ambiente e lasciamo i semi in ammollo per una settimana aspettando che si ammorbidiscano. Ovviamente se si formerà una sorta di gelatina sarà del tutto normale.

Prendiamo la tazza e inseriamo i sassolini per il drenaggio. Riempiamo con del terriccio universale, piantiamo i semi dal lato della punta, con una distanza di almeno 5 mm tra l’uno e l’altro, e ricopriamoli di ghiaia.

Ricopriamo tutto con un sacco di plastica e ricreiamo il clima caldo e umido di una serra. Innaffiamo la nostra creatura ogni due giorni e vedremo che nel giro di una settimana possiamo già avere i nostri bei risultati.

Con i primi germogli se vogliamo, possiamo travasare tutto in un contenitore più grande e dopo alcuni mesi le piantine saranno già pronte per essere ripiantate. Facilissimo, no? Raccontaci la tua esperienza

Potrebbe interessarti anche: Impara a piantare la tua frutta e verdura in casa, è più facile di quanto pensi