Ricordate Andrea Cardillo di Saranno Famosi il vecchio Amici di Maria De Filippi? Ecco com’è e cosa fa oggi

Quanti di voi ricordano Andrea Cardillo? Si classificò fra i finalisti della prima edizione di Amici di Maria de Filippi, al tempo conosciuto come Saranno famosi.

Il cantante divenne rapidamente una star fra il pubblico soprattutto tra le ragazze più giovani che, nel 2002, seguirono l’edizione con enorme interesse per vedere il proprio artista preferito che divenne subito fra i talenti più famosi in tutta Italia.

Musicista di professione, il cantante di Perugia è anche cantautore e raggiunge il successo grazie al suo ep “Ma dai” prodotto da Caterina Caselli, Maurizio Costanzo e Mauro Lavezzi.

LEGGI ANCHE: Ricordate Monica Hill di Saranno Famosi, il primo vero Amici di Maria De Filippi? Oggi ha una carriera brillante

Il suo talento lo porta a scrivere canzoni di successo come quella per Antonino alla quarta edizione di “Amici” e suona anche con Grignani e Califano, collaborazioni che gli danno la gloria velocemente.

Inoltre uscito dalla scuola per un periodo abbastanza lungo, e precisamente dal 2003 al 2007, fa parte del cast fisso in qualità di cantante di” Buona Domenica” e del “Maurizio Costanzo Show”.

Per qualche tempo anche parte del coro dell’Orchestra diretta da Demo Morselli. Insomma tanta gavetta.

Oggi suona con gli “Audio Magazine” insieme a Francesco Carusi, Vittorio Longobardi, Lamine Mbaye, Kicco, e Enrico Sotgiu.

Appena un anno fa è anche tornato nella scuola che lo ha consacrato al successo, quella di Amici, per parlare con gli allievi raccontando la sua fantastica esperienza. (Qui la puntata de Il ritorno ad Amici)

Andrea ha parlato di come gli Audio Magazine, la band per cui suona oggi, si sia formata proprio all’interno dell’edizione di Amici con Gian Marco Careddu.

I due parlano della gavetta fra Brasile e Italia e di come nel tempo abbiano anche scritto la colonna sonora del film “”Beata ignoranza” di Massimiliano Bruno, con protagonisti Giallini e Gassman.

La band, a un tratto, mette su una versione recente di Ma dai e il rock pop della band esalta gli allievi portando in accademia una ventata di aria fresca e ilare.

E voi che ricordo avete di Andrea e di quella storia edizione di Amici? Fatecelo sapere nei commenti. Certe cose rimangono ancora oggi indimenticabili.

Potrebbe interessarti anche: Alberto Urso è uno dei più temuti allievi di Amici, ma ve lo ricordate a “Ti lascio una canzone”. La trasformazione