Perchè dovreste evitare di mangiare l’uva la sera? Ecco il motivo

La frutta è uno degli alimenti più salutari e gustosi di una dieta sana. Ricca di acqua, fibre e con poche calorie è un alimento che non dovrebbe mai mancare quotidianamente sulle nostre tavole. È molto importante prediligere frutta di stagione per godere al meglio delle sue proprietà e l’uva è uno dei frutti più amati della stagione estiva (fine estate/inizio autunno).

Ma perché dovreste evitare di mangiarla la sera? Il detto che l’uva se mangiata di sera faccia male non è del tutto infondato, vediamo perché. La composizione dell’uva e fatta al 96% da carboidrati, al 3% da proteine, ed al 1% da grassi.

Come molti frutti è composta da tanta acqua e ed è ricca di fibre e sali minerali fra cui il calcio, il fosforo, il potassio, il ferro, lo zinco, il sodio e il rame. In essa sono contenute anche le importanti vitamine A, B, C ed E, ed i flavonoidi, che svolgono un efficace ruolo antiossidante, benefico per il mantenimento di un organismo giovane ed efficace contro i radicali liberi.

Tuttavia, nonostante le sue innegabili azioni benefiche, questo frutto possiede un elevato quantitativo di zucchero, motivo per cui sarebbe opportuno evitarla in aggiunzione ai pasti, perché potrebbe aumentare in maniera eccessiva. Sarebbe meglio abbinarla come spuntino a della frutta secca.

Il motivo per cui la frutta non andrebbe consumata di sera è per il suo elevato contenuto di zuccheri, non verrebbe smaltito in forma di energia durante la notte. L’indice glicemico elevato lo rende dunque non ideale per chi soffre di diabete e in caso di iperglicemia. Inoltre, in generale, non dovrebbe essere consumata in abbondanti quantità perchè ha un potere lassativo, e può provare flatulenza, crempi addominali e diarrea.

LEGGI ANCHE: Impara a piantare la tua frutta e verdura in casa, è più facile di quanto pensi