Oskar è un prete svedese con la passione per lo sport. Su instagram conta 160mila followers. Gli utenti dei social sono pazzi di lui.

Si chiama Oskar Arngarden, su Instagram però lo troverete solo con il nome di “crossfitpriest”. Sì, avete capito bene: priest, dall’inglese “prete”.

Oskar è un sacerdote ma anche un forte amante dello sport, e nell’immaginario collettivo dei fan, ormai è un prete che, appassionato di crossfit, è diventato in breve tempo, allenatore in palestra di questa specifica disciplina che tanto ama.

Foto: Instagram/crossfitpriest

Il prete in questione è svedese e non è sicuramente brutto: è alto, bello, biondo e palestrato. Oskar è una bellezza incredibile. È un prete luterano e dopo aver attraversato un lungo percorso di confronto con sé stesso, alla fine ha scelto di dedicare la sua vita a Dio.

Il suo profilo instagram conta ormai più di 160mila follower e molti, addirittura, non credono quando gli si dice che è un prete. Oskar ha una passione incredibile per lo sport che riesce a conciliare benissimo con il suo pecorso spirituale di sacerdote.

La sua vocazione e la sua passione per lo sport sono perfettamente conciliati da Oskar. Sono tanti i fan del prete, uomini e donne. Alcuni e alcune vorrebbero conquistarlo e rimangono delusi quando sanno che alla fine è un prete, e quindi dovranno rimanere sicuramente a bocca asciutta.

Oskar è una vera e propria star. Fra le altre cose, ha anche molti tatuaggi. Uno di questi richiama la frase famosa del salmo 23 che recita: “Il Signore è il mio pastore, non manco di nulla”.

View this post on Instagram

Instead of focusing and complaining about people, we should more often (than we probably do) look at ourselves first. This idea pops up a little now and then in the Bible, although christians, like most, are good at pointing fingers. The Bible speaks of the fruits of the spirit. Which are good qualities to cultivate in our lives. These are; #love #joy #peace #patience #kindness #goodness #faithfulness #gentleness #selfcontrol. – So, if we want to change the world for the better, we need to start with ourselves. By working on our own tree, feeding it good qualities. Instead of focusing so much on others. To quote another good place from the Bible: ”Why do you see the speck that is in your brother’s eye, but do not notice the log that is in your own eye?” #Matthew 7:3 #fruitsofthespirit

A post shared by Oskar (@crossfitpriest) on

Fra le sue passioni, quindi, annoveriamo anche questa, oltre a quella dello sport, dei viaggi, del buon vino, dei ristoranti e degli anelli. Insomma, se pensavate ad un prete casa e chiesa, eccovi Oskar.
D’altronde viviamo in tempi moderni ed è normale che anche i nuovi parroci possano aggiornarsi esteticamente come spiritualmente.

Potrebbe interessarvi anche: Il prete si presenta a Britain’s got talent e fa piangere addirittura il più duro dei giudici