Non metterli mai in lavatrice! Ecco 10 cose che è sconsigliabile lavare in lavatrice

La lavatrice è ormai uno degli elettrodomestici divenuti indispensabili all’interno delle nostre case. In ogni casa, ogni giorno, si trova almeno un capo di abbigliamento o una tovaglia che ha un bisogno estremo di essere pulito e disinfettato. Ma sapevate che ci sono alcune cose che non dovrebbero mai essere lavate in lavatrice?

Anche se siamo soliti, per questioni di tempo e a volte anche di noia, riempire la lavatrice ed evitare di lavare a mano, è utile fare attenzione in quanto alcune cose, al suo interno, potrebbero rovinarsi.

FOTO: pixabay/mohamed_hassan

1. Maglioni di lana
Nonostante molte lavatrici abbiamo ormai l’opzione adatta al lavaggio della lana, è preferibile comunque evitare in quanto, il detersivo e l’acqua potrebbero deformare i vostri maglioni preferiti. Il consiglio che possiamo darvi è quello di lavare i vostri indumenti di lana a mano con acqua fredda e poco sapone.

2. Abiti in seta
Un’altro tessuto da evitare assolutamente di lavare in lavatrice è la seta. Anche se la maggior parte delle lavatrici sono dotate del programma adatto, se non siete molto esperti è meglio evitare: l’acqua potrebbe far irrigidire e e gonfiare il vostro vestito. Potete lavarlo a mano con acqua fredda oppure, preferibilmente, portarlo in lavanderia.

3. Capi in pelle
Non inserite mai il giubbotto di pelle in lavatrice. L’azione centrifuga della macchina potrebbe deformare e indurire il capo. Pulitelo invece con un batuffolo di cotone e con un prodotto adatto a smacchiare la pelle, in modo da non rovinare nulla.

4. Capi di velluto
I capi in velluto, come ad esempio i pantaloni, non sono adatti ad assorbire molta acqua. quindi, invece di inserirlo nella lavatrice, imbevi una spazzola con un composto creato da parti uguali di ammoniaca e acqua calda e strofina il tutto.

5. Pelliccia
La pelliccia, che sia vera o ecologica, non va per alcun motivo lavata in lavatrice. Il rischio è quello di rovinare irrimediabilmente il vostro capo, facendolo seccare. Per un’assoluta sicurezza è consigliabile portare la vostra pelliccia in tintoria, li sapranno sicuramente come occuparsene.


Foto: pixabay/pasja1000

6. Cravatte o papillon
Le cravatte e i papillon sono accessori davvero molto delicati in quanto, solitamente, creati con lana o seta. Per detergerli a dovere potete utilizzare il trucco del velluto, ovvero pulirli con una spazzola imbevuta in acqua e ammoniaca.

7. Abito o gonna con fodera
Volete che le fodere dei vostri capi di abbigliamento durino a lungo? Allora non li lavate in lavatrice. Le fodere degli abiti sono, solitamente, creati con tessuti di qualità inferiore, che con il lavaggio e la centrifuga potrebbero restringersi o addirittura lacerarsi.
Preferite un lavaggio a mano con acqua fredda e sapone

8. Abbigliamento in pizzo
Qualunque tipo di abbigliamento, che sia un reggiseno, un top o un vestito, se ha parti che contengono pizzo, non vanno mai e poi mai lavati in lavatrice. Il tessuto si potrebbe rovinare irrimediabilmente. Lavate quindi i vostri capi a mano con acqua tiepida e sapone naturale, esercitando una leggere pressione verticale sul pizzo, risciacquate più volte e asciugate tamponando con un morbido asciugamani in spugna.

9. Cappotti di camoscio
I cappotti in camoscio sono davvero belli, ma soprattutto molto delicati. Non lavarli mai in lavatrice, e come per la pelliccia scegli di recarti ad una tintoria di fiducia. Foto: pixabay/TheVirtualDenise

10. Il tulle
Il tulle è un tessuto davvero molto delicato che, se inserito in lavatrice, potrebbe logorarsi già dal primo lavaggio. Lavatelo quindi a mano, in maniera molto veloce, strofinandolo delicatamente con acqua tiepida e sapone. Per concludere il lavaggio, sempre un modo accurato e delicato, risciacquate il tutto e strizzate con cura.

LEGGI ANCHE: Metti 2 palline da tennis nella lavatrice e avvia il lavaggio per ottenere un pulito migliore. Il rimedio che non conoscevi.