Molti personaggi famosi usano dei nomi d’arte. Per esempio sapevate che Massimo Ranieri non è il vero nome del noto cantante? Ecco come si chiama.

Molti personaggi nel mondo dello spettacolo o della televisione, spesso non li conosciamo con i loro veri nomi, ma con dei nomi diversi. Spesso si tratta di nomi scelti a tavolino, nomi d’arte, ritenuti con più appeal sul pubblico, rispetto ai nomi veri ed originali.

Volete degli esempi? Terence Hill, Sophia Loren, Sandra Milo, e potrei farne tanti altri nomi. In realtà noi li abbiamo conosciuti con questi nomi, ma non sono quelli veri, ma quelli con cui si sono fatti conoscere dal pubblico.

Foto: Instagram/Massimo Ranieri

Così vi sveliamo che il vero nome di Terence Hill è Mario Girotti, quello di Sophia Loren è Sofia Villani Scicolone ed invece quello di Sandra Milo è Salvatrice Elena Greco. Anche Massimo Ranieri in realtà non è il vero nome del noto cantate, il suo vero nome è Giovanni Calone.

Nella sua carriera ha cambiato ben due nomi d’arte il primo ancora adolescente è stato Gianni Rock e poi negli anni sessanta la scelta di farsi chiamare Massimo Ranieri, nome nato dalla sua ammirazione per Grace Kelly.

Insomma potremmo continuare questa lista con Lino Banfi il cui vero nome è Pasquale Zagaria o Checco Zalone il cui vero nome è Luca Pasquale Medici

Questa moda nata nel passato, però non è qualcosa ormai in disuso, infatti anche adesso moltissimi artisti dei diversi campi dello spettacolo, sono conosciuti con nomi diversi rispetto a quelli registrati all’anagrafe, per esempio Lady Gaga il cui vero nome è Stefani Joanne Angelina Germanotta.

Foto: wikipedia

Capita però che altri personaggi diventano famosi con diminuitivi o vezzeggiativi dei propri nome per esempio Jerry Calà il cui vero nome è Calogerò Cala o Tina Cipollari.

Per esempio l’opinionista più amata dalla tv, Tina Cipollari, conosciuta da tutti con questo nome, in realtà all’anagrafe è registrata con il nome di Maria Concetta, ma tutti la conosciamo come Tina. In realtà Tina pur se potrebbe sembrare un nome d’Arte altro non è che il diminuitivo di Concetta.

Spesso chi si chiama Maria Concetta, tende a farsi chiamare o ad essere chiamata Concettina, Titina o Tina, proprio come l’opinionista di Uomini e Donne.

Insomma nel mondo dello spettacolo molti personaggi si fanno conoscere dal grande pubblico con altri nomi rispetto a quelli veri.

Chissà quanti di voi sapevano che Massimo Ranieri o Sandra Milo non erano i veri nomi dei noti artisti.

Foto: Wikipedia

Potrebbe interessarti anche: Patty Pravo, Com’era da giovane? Ecco il Prima e Dopo: la trasformazione della cantate