I motivi per cui i bottoni delle camicie da uomo e da donna sono su lati diversi

A quanto pare uno dei dubbi più annosi di sempre è stato risolto. Quante volte ci siamo chiesti perché i bottoni sulle camicie di donna e da uomo sono posti su lati diversi?

La ragione risale a tempi antichi. Presto scoprirete il perché, non vi resta che continuare a leggere!

Insider rivela che la teoria più comune è che per gli uomini l’abbigliamento era usato per contenere le armi, quindi avere i bottoni sul lato destro consentiva un accesso più fluido per spade o pistole. Per le donne, di solito, era una cameriera che le vestiva, quindi i bottoni per questo erano messi dall’altro lato.

Come siamo giunti a tali conclusioni?
Gli storici teorizzano che la pratica dei bottoni risale ai militari del passato.

La storica della moda Chloe Chapin ha detto che la maggior parte degli elementi di moda maschile sono riconducibili ai militari, possiamo presumere, come dicevamo prima, che i bottoni fossero posti su un lato particolare per il più facile ingresso delle armi. E poiché gran parte delle persone sono destrorse, ecco perché si trovano su quel lato.

I bottoni erano anche abbastanza costosi al momento della loro introduzione, quindi anche le donne ricche che li avevano non si vestivano da sole, afferma Melanie M. Moore, fondatrice del marchio di camicette da donna Elizabeth & Clarke.

Da dove arrivano i bottoni?
I bottoni erano usati, in passato, più come ornamento che come oggetto atto a svolgere una determinata funzione. I primi bottoni tendevano a inserirsi in un anello piuttosto che in un’asola.

I bottoni sono diventati oggetto di lusso nel 13esimo secolo ed erano così preziosi da essere usati anche come moneta di scambio. Sono cose che afferma anche il noto consulente di moda Jacassi. Insomma, dietro un piccolo bottone si cela una storia incredibile.

Potrebbe interessarti anche: Come lavare i vestiti a mano quando non si dispone di una lavatrice – Suggerimenti efficaci

Total
1
Shares
Related Posts