I cibi che fanno più male: dal pane bianco agli insaccati. Ecco la lista.

La lista di Healthy Living Magazine sugli alimenti che fanno più male mette tutti in guardia, forse ribadendo solo cose che erano già note e risapute. L’elenco è abbastanza lungo e ci dice che abusare di certi alimenti potrebbe essere dannoso dato che essi portano a sviluppare patologie come diabete, obesità, cancro e via discorrendo.

Questi cibi sono sedici e sono pericolosi per via del contenuto di grassi ma anche per le procedure di lavorazione cui sono sottoposti prima di essere messi sul mercato.

Fra questi ritroviamo la margarina che veniva privilegiata rispetto al burro, soprattutto in passato, poi abbiamo le bevande gassate che sono da sempre sul banco degli imputati per quanto concerne i nutrizionisti, e i cereali da colazione, le patate fritte, il gelato, i formaggi, le merendine, cibi con latte e yogurt, i fritti, popcorn al microonde, succhi di frutta o energy drink.

Ma anche gli insaccati, il pane bianco, la carne rossa. Gli insaccati contengono ingredienti che tutti sappiamo che a lungo termine possono far male. Il pane bianco viene raffinato durante il processo di produzione e questo porta a far salire i livelli di zucchero nel sangue, provocando una resistenza all’insulina.

Per la carne rossa, ormai questa è da anni che viene considerata cancerogena se assunta in dosi massicce: è nota la correlazione fra questo alimento e i danni causati ad apparato digerente in generale.

Sembra che l’alimentazione migliore sia quella di tipo mediterraneo, con frutta, verdura, poco pesce, uso di grassi vegetali di facile assimilazione, come olio extravergine di oliva.

Ovviamente è consigliato usare prodotti di qualità e cucinare in casa la gran parte dei pasti in modo da poter tenere sotto controllo tutto il processo di preparazione. È fondamentale la modalità di preparazione di un piatto.

LEGGI ANCHE: Dimmi come mangi la pizza e ti dirò chi sei