Ecco come rimuovere in modo efficace gli escrementi degli uccelli.

Purtroppo capita, ad alcuni molto più comunemente che ad altri, di doversi imbattere nella pulizia degli escrementi degli uccelli. Che sia in balcone, sulle ringhiere, sulle finestre e sulla carrozzeria delle macchine, questo è un problema da attenzionare in quanto, soprattutto se si tratta dei piccioni, i lori escrementi possono portare diversi danni alla nostra salute in quanto portatori di batteri e sostanze nocive.

Non esistono molti metodi per la risoluzione di questo fastidioso problema, l’unica cosa da fare è l’utilizzo di molto olio di gomito e le giuste precauzioni in modo da evitare qualunque tipo di problema.

La prima cosa da fare è sicuramente quella di proteggere le vie respiratorie con l’utilizzo di una mascherina e dei guanti per evitare ogni possibilità di contatto; se vogliamo essere assolutamente sicuri, possiamo indossare degli occhiali protettivi, in modo tale da avere la certezza di non intaccare gli occhi.

La seconda cosa di cui tener conto è la tempestività con cui si agisce sul problema: prima si attuerà la procedura, più facile sarà la rimozione degli escrementi. Solitamente basta utilizzare un getto di acqua pressurizzato, in modo tale da far staccare il guano in modo semplice. Se non abbiamo a disposizione questo particolare oggetto, occorrerà nebulizzare sulla zona interessata, prima dello sgrassatore e successivamente dell’acqua calda.

Nel caso in cui gli escrementi degli uccelli risultino più ostinati del previsto, possiamo provare a raschiarli o spruzzare su di essi una miscela di acqua ed ammoniaca. Questo composto, non solo ci aiuterà nell’eliminazione del guano, ma grazie alla presenza dell’ammoniaca riuscirà a tenere alla larga gli uccelli per un pò di tempo. Un altro prodotto che possiamo utilizzare, nel caso in cui sia trascorso un maggior lasso di tempo, è il bicarbonato di sodio disciolto in acqua calda.

LEGGI ANCHE: Il metodo per pulire le ruote della sedia da scrivania: ecco cosa fare