Cosa fare se un nostro vicino di casa è positivo al Covid?

Stiamo nuovamente attraversando un grande momento di sconforto, vedendo sempre più vicine, nuove restrizioni e vincoli che potrebbero condizionare forzatamente la nostra vita, a causa dei problemi legati all’epidemia del coronavirus. Tra le molte domande che vi possono sorgere, c’è sicuramente quella di capire come comportarsi, se abitando in un condominio, un vostro vicino risulta positivo al virus.

La domanda sorge spontanea, considerando che nei condomini esistono molti luoghi in comune, che potrebbero facilmente portare ad un contagio. Oggi, perciò vi consigliamo alcune regole da adottare, per ridurre al minimo i rischi:


credit: pixabay/imagemarketingaus

Se uno dei vostri condomini è risultato positivo non è obbligato per legge a comunicarlo agli altri inquilini dello stabile o agli amministratori, dato che per legge, l’unico obbligo è relativo alle autorità sanitarie, tuttavia va a sua discrezione, la possibilità di farlo. In ogni caso, per legge dovrà essere posto in quarantena e monitorato, quindi sarà suo compito rimanere isolata nella sua abitazione, evitando gli spazi comuni che potrebbero metterlo a contatto con gli altri inquilini.

Nel caso in cui siate certi che una persona del vostro palazzo è in isolamento forzato, l’amministratore di condominio potrà procedere alla sanificazione completa di tutti gli ambienti comuni, a scopo cautelativo. Questa deve essere eseguita da ditte specializzate e farle in altri momenti, anche solo per scopi preventivi, non ha alcun senso, dato che sono luoghi aperti completamente al pubblico. Le spese della sanificazione sono a carico del condominio e saranno addebitate in maniera eguale tra tutti gli inquilini.

In ogni caso sarà assolutamente necessario farsi guidare dal buon senso e non incorrere in panico generalizzato. Se un vostro inquilino è contagiato, vi basterà limitarvi a non entrare in contatto con lui ed evitare di sostare o toccare, gli ambienti comuni, prima della loro sanificazione. Nel momento in cui le autorità sanitarie riveleranno il “fuori pericolo”, potrete ritornare alla vostra normale routine condominiale. Basta seguire questi semplici accorgimenti.

LEGGI ANCHE: Bacche di Goji: ecco le cose da sapere su questi frutti dalle potenti proprietà benefiche.