Come regolare al meglio i livelli di umidità all’interno della casa: cosa fare

L’umidità in casa può essere causa di una miriade di problemi. Può rovinare i nostri mobili e le pareti, può danneggiare le articolazioni del nostro corpo e può aumentare le allergie e i problemi respiratori, a causa dell’agevolazione nella creazione di muffe e batteri.

Per evitare l’insorgere di questi problemi è necessario prepararsi e saper regolare i livelli di umidità presenti nella propria casa, specialmente durante i mesi invernali, in cui le temperature interne delle abitazioni, superano quelle esterne, favorendo la condensa.

Per riuscire a calcolare il livello di umidità presente in casa, servirebbero dei dispositivi specifici, noti come igrometri. Questi valutano correttamente il quantitativo di umidità presente nell’aria e i livelli adeguati, per evitare conseguenze spiacevoli, dovrebbero essere compresi tra il 40% e il 60%. Valori inferiori favoriscono la comparsa di virus e batteri, mentre quelli superiori agevolano la proliferazione di funghi e muffe.


credit: pixabay/Skitterphoto

Se non disponete di dispositivi elettronici per calcolare il livello di umidità della vostra casa esistono dei segnali di avvertimento che vi permetteranno di agire in tempo per evitare problemi:
Macchie verdi, nere o bianche sulle superfici piane
La muffa causa dei cambiamenti di colore e può essere trovata sia sulle pareti che sul cibo.

Forti odori di muffa nelle stanze o nei vestiti
L’odore della muffa è molto caratteristico ed è facile da riconoscere. Se avvertite questo aroma, avrete sicuramente bisogno di intervenire, quindi ricordate di arieggiare molto e spesso la vostra casa.

Condensazione cristallina
Se sulle vostre finestre notate vapore che rende difficile la visione, è un segno che c’è troppa differenza tra l’umidità della casa e quella all’esterno.


credit: pixabay/StockSnap

Un metodo risolutivo e perfettamente efficace per regolare i livelli di umidità e garantire il benessere della nostra famiglia è quello di munirsi di un deumidificatore. Questo è un dispositivo elettronico che assorbe l’umidità presente nell’aria e la trasforma in acqua che riversa in un serbatoio.

I vantaggi di utilizzare questo strumento sono vari:
1. Elimina funghi, muffe e acari
2. Diminuisce i sintomi delle malattie articolari e respiratorie
3. Fornisce maggiore durata ai mobili della casa
4. Evita la formazione di muffa sulle pareti
5. Elimina i cattivi odori
6. Fornisce aria domestica di migliore qualità

LEGGI ANCHE: 6 trucchetti per rimuovere le macchie di umidità dai muri di casa