6 trucchetti per rimuovere le macchie di umidità dai muri di casa

Come ben sappiamo, la muffa e i funghi creati dall’umidità, si formano in modo particolare in ambienti molto caldi e in cui c’è poca ventilazione e i luoghi in cui appaiono maggiormente sono le pareti e i soffitti delle nostre case. Oltre ad essere brutta alla vista, risulta dannosa per la nostra salute e non apporta benefici quindi vivere in un ambiente con muffa e umidità.

Una cosa che non si deve escludere a priori è la possibile perdita di acqua o un qualsiasi problema alle tubature della casa, che può portare alla formazione di umidità. Se non si blocca il problema delle infiltrazioni infatti, le macchie continueranno a riapparire. Grazie a questi semplici e veloci trucchi, riusciremo a risolvere questo fastidioso problema:

Talco
Ciò che occorrerà sarà cospargere la zona bagnata con un abbondante strato di talco. Lasciare agire fino a quando il talco verrà assorbito totalmente dal muro e ripetere, se necessario, la procedura fino al momento in cui la macchia non sarà totalmente sparita.

Carbonato di sodio
Noto anche come cristalli di soda, il carbonato di sodio può essere utile per la rimozione delle macchie dovute dall’umidità. Basterà sciogliere l’ingrediente nell’acqua e con l’aiuto di un panno o una spugna, applicarlo sulla zona interessata fino a quando la macchia non sarà più visibile.

Candeggina o perossido di idrogeno
Il procedimento da eseguire è lo stesso che abbiamo utilizzato con il carbonato di sodio. Versare il prodotto scelto all’interno di un contenitore con dell’acqua e con l’aiuto di un panno, strofinare su tutta la zona interessata. Grazie all’utilizzo di questi prodotti, inoltre andremo a disinfettare la zona eliminando germi e batteri.

Tree tea oil
Questa è una delle opzioni più naturali ma che potrebbe risultare tra le più costose. L’unico vantaggio è che il prodotto potrà essere utilizzato moltissime volte in quanto, per creare questo trucco, ne bastano solamente 2 cucchiaini da miscelare in due tazze di acqua. Grazie a questa miscela che andremo ad applicare sulle macchie di muffa con l’aiuto di un flacone provvisto di erogatore spray, queste scompariranno in pochissimo tempo. Inoltre questo prodotto risulta inodore e quindi non ha bisogno di essere risciacquato.

Aceto di mele
Un’altro prodotto assolutamente naturale è l’aceto di mele. Diluendo una tazza di aceto di mele in 3 litri di acqua e strofinandola sulle macchie di muffa, queste spariranno in poco tempo. Inoltre l’aceto riesce ad eliminare più dell’80% dei batteri.

Sale grosso
Questo è uno dei rimedi più antichi e a basso costo che si conoscano per combattere l’umidità. Basterà infatti posizionare alcuni contenitori con all’interno il sale grosso, in alcuni punti della stanza, in questo modo il sale andrà ad assorbire tutta l’umidità.

LEGGI ANCHE: Come eliminare l’umidità ed il cattivo odori nell’armadio