Come pulire l’argenteria: I trucchi della nonna che faranno risplendere i tuoi oggetti d’argento

Quella della pulizia delle posate è una battaglia che l’uomo combatte ormai da secoli, e a volte anche con scarsi risultati. Vale soprattutto per l’argenteria, che spesso tende ad ossidarsi e a macchiarsi, rendendo le stesse posate meno belle e pregiate di un tempo.

Ma come possiamo fare a far ritrovare loro l’antico splendore? Ci sono in effetti diversi metodi econimici e molto efficaci per far brillare l’argento. I metodi sono diversi, molto semplici, e tutti casalinghi.

Foto: pixabay/JillWellington

Foglio di alluminio e sale
Questo metodo è perfetto per la pulizia di piccoli oggetti d’argento. Prendi una ciotola di medie dimensioni e coprila con un foglio di alluminio. Riempilo con acqua calda (che sta per bollire) e aggiungi un cucchiaio abbondante di sale. Quindi metti gli oggetti d’argento che vuoi pulire nella ciotola e lasciali immersi per 10 minuti in acqua. Strofina e asciuga gli oggetti con un panno pulito e asciutto. Torneranno brillanti e splendenti in un minuto!

Dentifricio
Un altro ottimo metodo per pulire l’argento è quello di utilizzare il dentifricio. Bisogna stare attenti però. Alcune componenti presenti nel dentifricio sono fortemente abrasivi, e potrebbero pertanto rovinare la vostra argenteria. Si consiglia per tanto l’uso esclusivo di dentifricio a pasta bianca. Spalmate il dentifricio sulla superficie della vostra argenteria, lasciate agire qualche minuto, e poi ripulite il tutto con un panno morbido in fibra. Siate delicati, così da non causare alcun problema e non rischiare di graffiare l’argenteria.

Cremor Tartaro
Il Cremor Tartaro ha molteplici usi nella pulizia e nella cottura. Grazie alla sua quantità di potassio, funge da stabilizzante per alcuni ingredienti (come i bianchi d’uovo) ed è ideale per rimuovere le macchie e disinfettare le superfici. Metti un cucchiaio di crema con un cucchiaio di sale in un litro d’acqua in una pentola e portalo a ebollizione. Quando bolle, immergi gli oggetti d’argento nell’acqua e lasciali per 5 minuti. Rimuovi la pentola dal fuoco, lascia raffreddare l’acqua, quindi pulisci l’argento con un panno pulito e asciutto.

Bicarbonato
Prepara una pasta con un cucchiaio di bicarbonato di sodio e mezzo bicchiere d’acqua. Aggiungi un pizzico di aceto e ricopri la tua argenteria nella miscela. Lasciare riposare 5 minuti e quindi puliscila con uno spazzolino usato così che abbia le setole morbide e non dure, per non graffiar el’argento. Rimuovere i resti della pasta con un panno in microfibra umido. Asciugare se necessario con un panno pulito.

Buccia di banana
Sembra incredibile, ma è vero! Puoi pulire l’argento strofinando gli oggetti con l’interno di una buccia di banana. La banana contiene elementi attivi che aiutano a pulire lo sporco dagli oggetti metallici. Strofina l’argento più volte, cambiando la buccia della banana per avere un effetto maggiore. Quando ti accorgi che l’argento ha perso ogni sua macchia, sciacqualo in dell’acqua con bicarbonato e un goccio di aceto, e asciugalo con un panno in microfibra.

Limone e sale
Se ti piace l’idea di utilizzare le proprietà della frutta per la pulizia, prova a coprire mezzo limone con sale e strofina i tuoi oggetti d’argento con esso . Saranno splendenti! Devi insistere per strofinare per un po ‘in modo che il succo di limone impregni il sale e insieme facciano effetto.

LEGGI ANCHE: Il trucco per evitare le pieghe sui vestiti senza bisogno del ferro da stiro! Questo e altri 10 consigli per semplificare la tua vita