Come pulire il microonde con rimedi naturali: eccone 5 facilissimi e efficaci

Il forno a microonde è divenuto, nel corso degli anni, uno degli elettrodomestici più utilizzati in cucina. Non è utile solo per riscaldare, ma aiuta anche nella preparazione di alcuni piatti, riducendo notevolmente la durata necessaria per la cottura e limitando anche l’utilizzo degli utensili da cucina, diminuendo così il tempo per la pulizia.

Ovviamente, l’uso prolungato del microonde, fa si che questo vado pulito più spesso, in modo da non creare odori persistenti e fastidiose incrostazioni.
Ecco i 5 passi per la detersione del forno a microonde tutta al naturale:


credit: pixabay/Clker-Free-Vector-Images

1. Tra i detergenti naturali più utilizzati e più efficaci, troviamo il bicarbonato di sodio.
Inserire una ciotola con acqua e 3 cucchiai circa di bicarbonato di sodio e riscaldare il composto per 2 minuti circa alla massima potenza. Appena finito, pulire tutto l’interno con un panno umido e asciugare con cura.

2. Per disinfettare ed eliminare il cattivi odori che possono impregnare il nostro elettrodomestico, nulla è meglio del limone.
Basterà tagliare un limone a fette, adagiarlo in un recipiente con un sottile strato di acqua e azionare il microonde alla massima potenza per circa un minuto. Terminare la pulizia con un panno umido e asciugare bene. Il forno a microonde sarà così profumato e disinfettato.

3. Un grande alleato per le pulizie è l’aceto.
Inserire in una ciotola, adatta alla cottura al microonde, circa 500 ml di acqua e circa 200 ml di aceto e riscaldarlo a media potenza per circa 3-4 minuti. Il vapore che si creerà, con il potere sgrassante dell’aceto, aiuterà ad eliminare le possibili incrostazioni presenti.

4. Il piatto dove vengono poggiati i contenitori esige un trattamento e un’attenzione speciali.
Non va inserito in lavastoviglie. La tecnica migliore per detergere questo pezzo, che a volte viene dimenticato, è immergerlo in un composto di acqua calda, bicarbonato di sodio, aceto e limone, lasciandolo in ammollo per qualche minuto e risciacquarlo. In questo modo il vostro piatto sarà totalmente pulito e disinfettato.

5. Anche la parte sottostante al piatto cade spesso nel dimenticatoio, nonostante sia un punto in cui le impurità e alcuni residui, si vadano ad annidare con estrema facilità. Un ottimo metodo per detergere la zona è l’utilizzo di un panno imbevuto con acqua e aceto.

Questi rimedi naturali risulteranno molto efficaci per la detersione e la disinfezione del forno a microonde, soprattutto se utilizzati almeno una volta a settimana.

LEGGI ANCHE: Come rimuovere residui di colla: i trucchi della nonna