Come pulire gli occhiali sempre sporchi? Ecco i consigli della nonna per eliminare aloni e residui

Il rischio di sporcare gli occhiali è sempre dietro l’angolo, questo può portare a non vedere.

Possiamo ricorrere per pulirli alla meglio a soluzioni fai da te, con risultati eccellenti.

Non trascuriamo la montatura o il nasello, e ricordiamo di avere sempre occhiali puliti al naturale. Possiamo usare una soluzione a base di aceto di mele.

Facciamo bollire 250 ml di acqua e aggiungiamo 50 ml di aceto. Agitiamo. Quando questo si fa freddo versiamo il prodotto in un contenitore spray e puliamo le lenti con un normale panno di cotone.

Non usiamo l’acqua una volta finito. Altro elemento essenziale che può rivelarsi un nostro fedele alleato è il bicarbonato di sodio, basterà versarlo in mezzo bicchiere di acqua, e passare il batuffolo immerso nella soluzione sulle lenti.

Altri metodo ancora è il succo di limone che basterà diluire con due o tre cucchiai in acqua distillata. Mescoliamo tutto e puliamo sempre con panno di cotone o microfibra. Ora vediamo come lucidare la montatura.

In tale caso uno dei migliori prodotti è olio di mandorle, da usare con poca acqua e con molta delicatezza, tenendo sempre un panno per strofinare le lenti fino al completo assorbimento.

Ora, ancora, vediamo come trattare le lenti graffiate. Possiamo usare un cucchiaio di bicarbonato e qualche goccia di acqua in modo da avere un impasto cremoso.

Ora usiamo sulle nostre lenti e il gioco è fatto, basterà sciacquarle con acqua corrente e asciugarle con un panno morbido.

Qualora voi fumaste, può essere utile anche la cenere di sigaretta da strofinare sulle lenti per circa dieci secondi con un panno umido e poi lavarle bene sotto l’acqua.

Asciugate bene e via, siete pronti per riusarle al massimo. Semplice, no?

LEGGI ANCHE: Ecco quanto spesso devi lavare i tuoi asciugamani