Come coltivare il basilico in casa, passo dopo passo

Il basilico è una pianta di cui si fa ampio uso nella nostra cucina mediterranea, sia utilizzato al naturale a crudo che in diverse ricette più complesse. Pensiamo ad esempio al pesto alla genovese, la deliziosa salsa verde che troviamo sulle nostre tavole nei primi piatti ma non solo.

Ma anche come aggiunta nelle insalate, nella caprese, nella pasta con salsa di pomodoro fresco. Se volete coltivare una vostra piantina di basilico in casa sappiate che è più facile di quel che si creda, basta seguire dei semplici passaggi.


credit: pixabay/monicore

Per prima cosa bisogna procurarsi dei semi, ottenibili da una pianta adulta o acquistandoli in qualsiasi negozio di giardinaggio o erboristeria. E’ possibile piantarli definitivamente in un vaso, ma è preferibile che prima si sviluppi il primo germoglio in un letto di semina. Il periodo dell’anno più indicato alla piantagione è in primavera, preferibilmente nella seconda metà. Il basilico infatti soffre non poco le basse temperature, ma si può ovviare tenendo la piantina dentro casa.

Dopo aver piantato i semi in un letto di semina con della terra fertilizzata, è necessario coprirli con altro terriccio e innaffiarli con dell’acqua. Per svilupparsi e crescere il basilico ha bisogno di tanta luce, suggeriamo quindi di porre la piantina davanti ad una finestra o in balcone. Luce solare e acqua regolare sono i soli due ingredienti di cui esso ha bisogno per crescere al meglio. Attenzione a non esagerare con l’acqua, anche se il basilico ne ha molto bisogno, si deve evitare assolutamente che essa ristagni.

Quando la piantina raggiunge circa i 10 cm di altezza è il momento migliore per travasarla in quello che sarà il suo ambiente di crescita definitivo. Per travasarlo al meglio, come con tutte le altre piante, è necessario porre la massima cura e attenzione alle sue radici evitando di piegarle. Bisogna inoltre metterlo in un vaso dove il terriccio sia asciutto e concimato, e soprattutto riempia tutto il vaso.

A questo punto basta annaffiare regolarmente con acqua, come già detto prima evitando che ristagni. Seguendo questi passi alla lettera state pur certi che la vostra piantina di basilico cresca sana e rigogliosa.

LEGGI ANCHE: 4 motivi per fare giardinaggio e trarne beneficio fisico e spirituale