Acido citrico: 6 rimedi utili e semplici per le pulizie di casa

L’acido citrico è, appunto, un acido che si trova all’interno di svariati frutti e verdure, in particolar modo negli agrumi, come il limone. A dispetto di quello che si potrebbe pensare, l’acido citrico non è per nulla pericoloso, anzi può diventare un ottimo alleato per quanto riguarda le pulizie della casa e soprattutto per la rimozione di ruggine e calcare.

Il limone infatti, negli ultimi anni, è diventato uno degli ingredienti naturali più utilizzati per quanto riguarda le pulizie casalinghe. Si trova solitamente sotto forme di polvere bianca e si trova facilmente anche all’interno dei supermercati. Molto spesso paragonato al bicarbonato di sodio, l’acido citrico è assolutamente naturale e biodegradabile ed è perfetto da utilizzare viste le sue grandi proprietà. Ecco allora alcuni consigli per utilizzarlo al meglio durante le pulizie domestiche.

Bollitore e caffettiera
Viste le sue potenti proprietà anticalcare, questo prodotto è ottimo per le pulizie dei bollitori e delle caffettiere. Occorrerà versare 2 cucchiai di acido citrico in 1 litro di acqua. Per quanto riguarda il bollitore, versare la miscela e portare ad ebollizione. Spegnere il fuoco e lasciare riposare per 30 minuti circa, infine risciacquare con abbondante acqua. Per la moka invece, versare il composto nel serbatoio e mettere sul fuoco, non appena avrà terminato il procedimento, lasciare riposare per circa 20 minuti e risciacquare.

Rimuovere il calcare
Per la rimozione del calcare all’interno dei rubinetti o di altre superfici, basterà sciogliere 3 cucchiai di acido citrico in un litro di acqua calda. Con l’aiuto di una spugna imbevuta nel composto, strofinare le superfici che si intendono pulire e decalcificare. Se l’incrostazione dovesse risultare molto ostinata, è possibile aggiungere alla miscela dell’aceto bianco, strofinare nelle zone interessate e lasciare in posa per qualche minuto, infine risciacquare con acqua pulita.

Pulizia dei tubi
Questo è uno dei rimedi più semplici da attuare per la pulizia delle tubature della nostra casa. Basterà versare un cucchiaio di acido citrico all’interno di ogni tubatura (lavandino, lavello, doccia, ecc..), lasciandola agire per circa 15 minuti, infine risciacquare con abbondante acqua calda. Per quanto riguarda la pulizia dei tubi della lavatrice invece, occorrerà inserire 6 cucchiai di prodotto all’interno del cestello e azionare il programma a 90 gradi.

Eliminare la ruggine
L’acido citrico è perfetto per eliminare la ruggine che si può creare sulle superfici della nostra casa. L’unica accortezza da avere è quella di evitare il suo utilizzo sul marmo, la pietra e l’alluminio in quanto questo prodotto va a danneggiare queste superfici. Per le altre occorrerà semplicemente far sciogliere l’acido citrico in una piccola quantità di acqua, in modo da creare una pasta; versarla su una spugna e strofinarla con delicatezza sulle zone interessate.

Pulire le bruciature
Quante volte ci è capitato che sul fondo o all’interno delle nostre pentole e padelle, con gli svariati utilizzi, si vada a creare quella inestetica patina di bruciato che spesso risulta davvero difficile da rimuovere. Diluire 2 cucchiai di acido citrico in 1 tazza di acqua. Per l’interno versare la miscela e farla riscaldare sul fuoco, senza portare a ebollizione, infine risciacquare. Per il fondo invece, con l’aiuto di una spugnetta in acciaio imbevuto nel composto, strofinarla su tutta la zona interessata ed infine risciacquare abbondantemente.

Ammorbidente per il bucato
Ad alcuni potrà sembrare strano, ma l’acido citrico risulta essere un ottimo ammorbidente naturale per il nostro bucato. Per la sua creazione basterà sciogliere 250 grammi di prodotto il 700 ml di acqua e se si vuole, si può aggiungere qualche goccia di olio essenziale della nostra profumazione preferita. Questo prodotto si può conservare in un contenitore con chiusura ermetica e ne va utilizzato un cucchiaio, posto all’interno dell’apposita vaschetta, ad ogni lavaggio che verrà effettuato.

LEGGI ANCHE: Perché aggiungere il limone quando facciamo bollire le uova? Il trucco che userai presto anche tu