A cosa servono le linee circolari nei bicchieri di plastica? Ecco la spiegazione!


Ci sono oggetti e cose che seppure si usano spesso non si conoscono del tutto. Sicuramente avete usato spesso dei bicchieri di plastica e pur se avete notato le linee circolari non vi siete mai chiesti come mai fossero lì. No, non è un fatto di ornamento, ma vi è una ragione ben precisa.

Per alcuni quelle scanalature lungo il bicchiere servono per impugnarlo meglio evitando che scivoli, ma in realtà il motivo non è questo. Esiste proprio un’indicazione che devono seguire le aziende per disporre nei bicchieri queste linee circolari. Delle vere e proprie linee guida che ne specificano come devono essere disposte e perchè devono esserci. Ecco qual è dunque il significato della loro presenza e del diverso diametro.

In pratica hanno la funzione di misurare il quantitativo ideale per alcoli e super alcolici per la prevenzione degli stati di ubriachezza. Ogni linea corrisponde alla quantità consigliata per ogni tipo di bevanda differente. Cosi la prima linea si riferisce alla quantità consigliata per bere liquori come whisky, tequila, gin o vodka, questa misura equivale a circa 30 millilitri.

Le linee sono diverse ed ognuno corrisponde ad una quantità cosi tra le linee più in alto c’è quella per il vino che corrisponde a 150 ml circa e poi l’ultima linea che corrisponde su per giù a 360 ml ed è la quantita ideale per la birra. Insomma ora sapete che dipende dalla bevanda da versare ci sono i segni circolari sul bicchiere che vi indicano fino a che punto dovete riempire il bicchiere.

Abbiamo sempre usato i bicchieri di plastica, per pic nic e cene e pranzi con amici, ma molti di noi non sapevo che l’esistenza di quelle linee circolari imposte a chi fabbrica bicchieri di plastica avesse questo significato. Insomma non si finisce mai di imparare e ogni cosa non è mai messa li per casò c’è sempre un perchè, anche una linea nel bicchiere di plastica ha dunque il suo perchè.

Potrebbe interessarti anche: Sapete a cosa serve il fondo concavo delle bottiglie di vino? Ecco qual è la spiegazione