6 passaggi per pulire il forno e lasciarlo come fosse nuovo

Tra gli elettrodomestici più utilizzati in casa, sul podio troviamo certamente il forno. Soprattutto quest’anno, con la pandemia che ci ha colpiti e costretti in casa per molti mesi, molte persone hanno dato sfogo alla loro creatività cucinando ogni tipologia di pietanza. Ma dopo averlo utilizzato così tanto, siamo sicuri che il nostro forno sia abbastanza pulito?

Molte persone infatti, non vedendo incrostazioni, pensano che il nostro elettrodomestico sia abbastanza pulito, ma la realtà è ben diversa. Ogni volta che lo utilizziamo infatti, questo si impregna di ogni odore e inoltre, anche se poco visibile, il grasso dei cibi si va ad attaccare alle sue pareti. Oggi vi spieghiamo un trucco semplice, per una sua perfetta pulizia e con ingredienti naturali.

Ci serviranno:
• Acqua
• Flacone con erogatore spray
• Bicarbonato di sodio
• Aceto
• Contenitore
• Panno

A questo punto non ci resterà che seguire questi punti passo dopo passo:
1. La prima cosa da fare, prima di iniziare, è rimuovere tutte le teglie presenti all’interno del forno
2. All’interno del contenitore, miscelare il bicarbonato di sodio con l’acqua, in modo da creare una pasta non troppo dura.

3. Stendiamo la miscela creata su tutte le pareti del nostro forno e lasciamo che agisca per minimo 12 ore. Probabilmente vedremo il bicarbonato diventare di color nero, è tutto ok!
4. Trascorso il tempo, con l’aiuto di un panno umido, andremo a rimuovere tutta la pasta che avevamo applicato.

5. All’interno del flacone, andiamo a versare l’aceto bianco e una volta chiuso, andiamo ad erogarlo sulle zone dove è ancora presente del bicarbonato di sodio; quindi ripulire il tutto con un panno umido e pulito.
6. Infine, riposizionare le griglie al suo interno e accendere il forno ad una temperatura non troppo alta, per circa 20 minuti in modo che si asciughi.

LEGGI ANCHE: Elimina i cattivi odori dal forno utilizzando questo semplice trucchetto