5 trucchi per recuperare lo smalto e il bianco dei denti

Quando perdiamo lo smalto dentale, se danneggiato, non c’è modo naturale per recuperarlo, ed è questa una brutta notizia. È importante averne cura, giorno dopo giorno, in modo da favorirne la naturalezza e la protezione. Ma come fare per proteggerlo? Per prima cosa devi imparare a rilevare se i tuoi denti abbiano realmente perso lo smalto bianco.

E per capirlo al meglio dobbiamo notare se abbiano preso una tonalità gialla, e abbiano in qualche modo perso sensibilità, mostrando macchie e anche buchi e rientranze. Le cause che possono portare alla sua usura sono diverse, sicuramente fra queste abbiamo la dieta che ha sempre un impatto decisivo in un caso del genere. Ci sono alimenti che con la loro acidità erodono il tessuto dentale fino a indebolirlo.


credit: pixabay/geralt

Un altro fattore è la secchezza delle fauci, la saliva protegge il tessuto dentale, quindi la sua assenza può accelerarne l’usura. Allo stesso modo, alcuni problemi gastrointestinali come il reflusso, che provoca il bruciore di stomaco e vomito può causare l’indebolimento dello smalto dentale. I farmaci possono anche essere la causa della poca lucidità del tuo smalto dentale, essi finiscono irrimediabilmente per deteriorarlo.

L’opzione migliore per risolvere il problema è: evitare le gomme da masticare, non mangiare cibi con tanti zuccheri, usare dentifrici al fluoro, avere una buona igiene orale, evitare il caffè, usare collutorio e filo interdentale. Ricorda che per una migliore valutazione del problema è ottimo recarsi dal dentista.

Se il deterioramento è già evidente la soluzione migliore è la corona dentale o alcuni impianti di smalto sintetico a seconda delle esigenze del dente. Tuttavia, alcuni trattamenti, come la remineralizzazione possono risolvere il problema in un non troppo lungo lasso di tempo. Provare per credere.
E voi cosa ne pensate? Diteci la vostra nei commenti.

LEGGI ANCHE: Ricetta sfiziosa, semplice e gustosa: Pasta con vellutata di patate e pancetta croccante.