WhatsApp: 3 cose da fare per mantenere segrete le tue conversazioni

Al giorno d’oggi la tecnologia è diventata un qualcosa di assolutamente indispensabile. La maggior parte delle nostre azioni quotidiane prevedono l’utilizzo di dispositivi elettronici più o meno importanti. Lo smartphone ad esempio è ormai una parte integrante della nostra vita e alcune applicazioni presenti al suo interno sono diventate anche un modo per rapportarci con le altre persone.

La più famosa applicazione di questo genere è sicuramente Whatsapp. Questa, senza ombra di dubbio, ci dona moltissime possibilità per divulgare e ricevere notizie, informazioni, documenti ed immagini con i nostri cari, con i colleghi e anche con gli estranei. Tuttavia nella società di oggi, proprio per la grande quantità di informazioni che vengono ormai affidate all’etere, dobbiamo anche tutelare la nostra privacy. Pertanto vi spieghiamo alcune funzioni di Whatsapp che proteggeranno i vostri dati.


credit: pixabay/HeikoAL

1. Doppia verifica
• Aprite le impostazioni di Whatsapp
• Premete sulla scritta Account > Verifica in due passaggi > Attiva
• Immettete un codice Pin di 6 cifre e confermate
• Adesso potreste anche inserire una vostra e-mail come ulteriore mezzo di tutela
• Cliccate sul tasto avanti
• Confermate l’indirizzo e-mail e premete Salva

2. Eliminare anteprima
A volte potreste voler vedere chi vi scrive su Whatsapp, senza però che la notifica riveli il contenuto del messaggio che vi è appena stato inviato. Potete attivare questa funzione con una semplice procedura:
• Aprite le Impostazioni dell’app
• Andate su Notifiche e deselezionate l’opzione Anteprima

3. Personalizzare suoneria
Se volete disabilitare le notifiche, ma capire ugualmente chi sia la persona che vi sta inviando un messaggio, potete seguire questa procedura e assegnare a chiunque vogliate una suoneria personalizzata.
• Accedete alla chat di quella persona
• Cliccate sul suo nome
• Selezionate Notifiche personalizzate
• Scegliete la suoneria che preferite
• Chiudete l’applicazione

Come potete capire, esistono moltissime opzioni che possiamo attivare nelle nostre applicazioni preferite, molte delle quali ci sono completamente sconosciute. Tuttavia, se non siete degli “smanettoni informatici” vi basterà seguire questi semplici consigli per migliorare la qualità della vostra privacy e contemporaneamente imparare qualcosa di nuovo.