VIDEO: vengono cacciati dalla spiaggia in quarantena con un elicottero!

Stiamo vivendo, ormai da già più di un mese, una situazione di emergenza dovuta la COvid-19. I governi, in quasi tutto il mondo, hanno chiesto ai propri cittadini di rispettare le regole di distanziamento sociale e di uscire solo per delle necessità urgenti. I furbetti, però, esistono ovunque e le forze di polizia di tutto il mondo stanno provando in ogni modo a beccare i “fuggitivi” e rispedirli nelle proprie case.

Quando diciamo che le polizie stanno adottando ogni possibile soluzione per questa quarantena, intendiamo realmente che dai quattro angoli del pianeta stanno arrivando testimonianze incredibili. In questo articolo parliamo di una di queste: questo video arriva dal Brasile e vi lascerà letteralmente a bocca aperta!

In Brasile, più precisamente a Galheta, un gruppo di agenti ha trovato un modo singolare per far rispettare la quarantena. I poliziotti, infatti, hanno deciso di pilotare l’elicottero verso la spiaggia di Galheta, dove avevano ricevuto una segnalazione di assembramenti in spiaggia. Una volta verificata la veridicità della segnalazione, gli agenti hanno avuto un’idea veramente unica: volare così basso con l’elicottero, in modo da causare una tempesta di sabbia e far scappare le persone.

La cosa più incredibile è che il video è stato pubblicato proprio dalla polizia brasiliana, per dare un’idea ai cittadini di cosa succede per chi viola le restrizioni. Finora, queste restrizioni non sono state applicate a tutto il paese, con le province che possono decidere autonomamente a riguardo.

Ad esempio, le province di Santa Caterina e Florianopolis hanno adottato le misure da quarantena, rendendo illegale incontrarsi nelle aree delle spiagge, dei bar e delle spa. Questo video è stato registrato proprio nei pressi di Florianopolis, dove godersi la spiaggia è vietato.

Nel video si vede chiaramente come gli agenti a bordo dell’elicottero prendano di mira i bagnanti e i surfisti, generando una dolorosa tempesta di sabbia.

Non ci stupisce che il video sia diventato virale in poche ore: da un lato ha scatenato le critiche per la brutalità della misura adottata dai poliziotti, dall’altro l’azione della polizia ha raccolto molti consensi da persone indignate contro chi viola le restrizioni. Secondo il nostro parere, si tratta di una soluzione estrema ma resa necessaria dallo scarso rispetto delle norme di restrizione.