Vi ricordate Pippi Calzelunghe? L’attrice era solo una bambina oggi ha 60 anni, ecco come la ritroviamo.

Tutti noi almeno una volta nella vita abbiamo visto un episodio di Pippi Calzelunghe interpretata da Inger Nilsson.

Ma oggi che fine ha fatto la celebre attrice che ha interpretato la bambina più famosa della TV? Sono passati ben 50 anni da quando per la prima volta nel 1969 Pippi apparve sul piccolo schermo.

La serie TV venne ispirata dall’omonimo romanzo pubblicato nel 1945 dalla scrittrice svedese Astrid Lindgren.

Il nome in lingua originale della protagonista era Pippi Långstrump.
Tuttavia, nonostante il grande successo ottenuto da bambina nel ruolo di Pippi, la Nilsson non ha più rivestito ruoli di grande successo.

Il ruolo di Pippi Calzelunghe decretò la fama dell’attrice Inger Nilsson, che partecipò a tutti gli episodi della serie nata in Svezia con il nome di Pippi Långstrump. Nonostante il grande successo della serie, non riuscì a costruirsi una carriera solida e dopo la fine delle riprese scomparve dal piccolo schermo.

Successivamente nei primi anni ’90 ottenne ruoli secondari in teatro e nel 2000 recitò in “Gripsholm”, film del regista Xavier Koller ispirato alla vita dello scrittore Kurt Tucholsky.

Dopo queste esperienze decise di abbandonare la recitazione e lavorò come segretaria in uno studio medico di Stoccolma finché dal 2006 al 2008 recitò in Der Kommissar und das Meer, serie tv tedesca in cui interpretava un medico legale.

Ingar oggi ha 60 anni e in Italia è sempre molto amata, negli ultimi decenni è stata ospite in diversi dei più famosi talkshow della TV italiana. La prima volta ad invitarla fu Fabio Fazio nel programma “Anima Mia” nel 1997, poi è stata ospite di Carlo Conti, nel programma i “Migliori Anni”

Durante un’intervista raccontò “Tanti bambini in tutti questi anni mi hanno raccontato che da Pippi hanno imparato soprattutto il coraggio di essere liberi. La sua grande lezione è proprio l’indipendenza e il credere in sé stessi”

Oggi l’attrice svedese si dice molto contenta di aver interpretato un ruolo così importante, caposaldo della letteratura per bambini e che difficilmente verrà dimenticato in futuro.

Total
38
Shares
Related Posts