Uomini e Donne, Qual è il cachet delle ospitate di Tina Cipollari e Gemma Galgani?

Ogni giorno siamo in tanti a guardare il noto programma di Canale 5 condotto dalla bravissima Maria de Filippi, icona di Mediaset, Uomini e Donne.

Apprezziamo e ridiamo delle battute di Tina nei confronti di Gemma, ci emozioniamo per le storie d’amore che ci offre la trasmissione e via dicendo.

Col tempo abbiamo imparato a conoscere vizi e virtù di tutti i personaggi presenti in studio, capendone il carattere e in alcuni casi, riuscendo anche a prevederne le mosse in anticipo, dote che posseggono solo i fan più accanito del format del quinto canale.

In tanti però si chiedono a quanto ammontano i cachet, ove ci sono, dei partecipanti al programma. Stando ad alcune indiscrezioni, la dama torinese, Gemma Galgani, naturalmente, percepirebbe delle somme in denaro per le sue partecipazioni.

La donna è ormai una costante di ogni puntata, e tutti ricordano la sua storia d’amore con il bel fiorentino Giorgio Manetti. Non ci sono però conferme di nessun tipo in merito a quanto percepirebbe per andare in puntata.

Diversa è però la situazione che riguarda la bella opinionista Tina Cipollari, come riportato da Yahoo Notizie, la vamp che è ormai uno dei volti iconici del programma.

Pubblicato da Tina Cipollari su Domenica 9 settembre 2018

Tina riceverebbe un cachet di circa 2000 euro a puntata, una somma niente male, se si calcola che le puntate da registrare sono circa 8 o 10 al mese.

Se la notizia fosse vera, facendo due conti, sarebbero ben 140mila euro l’anno. Chissà se queste voci sono veritiere o meno, si tratta di cifre importanti, ma d’altronde il dating show è uno dei programmi più seguito del pomeriggio.

La donna è ora impegnata con Vincenzo Ferrara, ristoratore di Firenze cui si è legata dopo essersi separata dall’hairstylist Kikò Nalli, attualmente impegnato con l’ex gieffina Ambra Lombardo.

Gemma e Tina a Uomini e Donne però sono indispensabili, non pensate?

LEGGI ANCHE: Avete mai visto Tina Cipollari da giovane? Era molto diversa da come la conosciamo oggi. Ed ecco che lavoro faceva.