Uno xilofono gigante incanta tutti quando intona una melodia di Bach – pura magia

Il giardino sonoro più incredibile del mondo è realtà in Giappone.

Quante volte vi è capitato di essere immersi nella natura, magari durante un’escursione, e fermarvi ad occhi chiusi solo per apprezzare il silenzio e i suoni della natura, così diversi da quelli della frenetica città?

Il suono del vento, il cinguettio degli uccelli, il rumore delle foglie secche e delle gocce di pioggia che lentamente cadono che danno luogo a una magnifica orchestra selvatica.

Nel 2012 Morihiro Harano, ispirato da questa atmosfera, ha lavorato insieme al suo team composto dal falegname Mitsuo Tsuda e l’ingegnere Kenjiro Matsuo alla creazione di uno xilofono gigante da installare in una foresta.

Hanno creato questo xilofono, lungo una grande linea retta e hanno poi posizionato una pallina di gomma nella parte superiore.

La pallina cadendo si muove lentamente lungo il paesaggio naturale, dando vita a rilassanti melodie.

La sinfonia lignea si espande per tutta la foresta e una sola nota sbagliata potrebbe spezzare la magica atmosfera, per cui non è permesso alcun margine di errore.

L’idea del team giapponese ha riscosso parecchio successo, tanto da essere adattata e riprodotta anche al popolare Hokkaido Garden Show in Giappone.

Tuttavia nei giorni di pioggia va preso un piccolo accorgimento, ovvero quello di coprire le pale di legno che compongono lo xilofono affinché queste non marciscano.

Godetevi ora il video e la magica atmosfera sognante che, con l’esecuzione della Cantana 147 di Sebastian Bach, che ha incantato gli spettatori di tutto il mondo con la sua splendida armonia.

Se anche voi siete rimasti incantati da questo xilofono gigante, condividete questa sognante musica con i vostri amici sui social.