Una mantide religiosa di 30 milioni di anni è conservata incontaminata in un pezzo di ambra

Ricordate il film Jurassic park, in cui alcune zanzare venivano ritrovate cristallizzate all’interno di un pezzo di ambra?
Ebbene, questo tipo di scoperte non avviene solamente nei film, infatti anche nella realtà è possibile ritrovare alcuni insetti di milioni di anni fa, incastonati all’interno di questo materiale.

Un chiaro esempio è dato proprio da questa piccola mantide religiosa, che è rimasta completamente “congelata” nel tempo, e incastonata all’interno di questa resina fossile.
Il pezzo è davvero piccolissimo, misurando solo pochi centimetri ma è stato venduto per il valore di 6000 dollari nel 2016.

Le origini di questo particolare cristallo di ambra provengono dalla Repubblica Dominicana ed è davvero un oggetto molto raro.
Sembra che la sua datazione risalga tra i 23 e i 33,9 milioni di anni fa. Questo lo dovrebbe catalogare intorno al periodo storico dell’Oligocene.

L’ambra è una resina e pertanto veniva secreta dall’Hymenaea protera, un albero preistorico leguminoso, che è l’antenato di alcuni alberi che tutt’ora sono presenti in varie parti del mondo.

A volte capitava che qualche insetto si posava sul suo tronco e rimaneva invischiato in una goccia di resina. Questa con il passare del tempo si induriva fino a diventare un vero e proprio fossile, permettendo all’animale di giungere fino ai giorni nostri, nonostante il trascorrere di milioni di anni.

Al giorno d’oggi esistono moltissime specie di mantidi e i primi esemplari sembra risalgano anche a 135 milioni di anni fa e provengono da un luogo piuttosto insolito, la Siberia. Questo indica che nel corso di milioni di anni la temperatura del luogo sia cambiata e che sicuramente un tempo la regione non era fredda come oggi.

Grazie agli insetti rimasti fossilizzati in frammenti di ambra come quello che vi presentiamo, possiamo scoprire molte caratteristiche degli antenati degli insetti che popolano oggi il nostro pianeta. E se notate attentamente, si possono notare anche dei tratti non dissimili dalle mantidi del nostro tempo.