Una donna militare finisce a terra davanti agli altri soldati, ma rifiuta di arrendersi

Arruolarsi in un esercito non è mai una cosa semplice, come magari tanti potrebbero pensare. C’è bisogno di avere delle abilità ben precise, una forma fisica quasi perfetta ed anche molto coraggio e tanta tenacia. Come dimostra questo video, infatti, soltanto i soldati più forti riescono a raggiungere l’obiettivo senza arrendersi. Protagonista del video è Sarah Cudd, capitano dell’esercito americano del comando di sanità pubblica Fort Knox.

Sarah in quest’occasione ha vinto il badge di esperto medico, una medaglia d’onore che viene data al personale medico militare che riesce a completare una serie di test scritti e prove fisiche davvero estenuanti e complesse. L’ultima parte della prova fisica consiste in una marcia di venti chilometri, in cui i candidati devono marciare senza fermarsi, indossando le loro pesanti uniformi e portando sulle spalle uno zaino gigantesco e tra le braccia un fucile.


credit: Youtube/Earning the EFMB

Nel video che vi proponiamo oggi, Sarah Cudd, durante la prova, si mostra esausta e priva di forze, e crolla a pochi metri dal traguardo, quasi a volersi ormai arrendere. In realtà ciò che succede nel corso del video è davvero sorprendente!

Dei 45 soldati che hanno tentato questa prova fisica, Sarah è stata una delle poche che ha rifiutato di arrendersi, dimostrando una tenacia mai vista. Nonostante le poche energie, Sarah, ormai giunta alla fine del traguardo, nonostante le ripetute cadute dovute alla stanchezza, riesce più volte a rialzarsi, ed incitata anche dai compagni, continua fino a raggiungere il traguardo, tra l’esultanza dei colleghi.

Un esempio di come, anche quando ci si ritrova allo stremo delle forze, se si ha la volontà di portare a termine un percorso, nonostante le mille difficoltà ed i tanti ostacoli, si riesce in ogni caso a raggiungere il successo, e a quel punto la soddisfazione sarà ancor più grande. Sarah può essere d’ispirazione per tutti coloro che credono sia arrivato il momento di arrendersi, anche quando manca davvero poco per vincere.