Un veterinario dà consigli sulle spighette e sull’erbetta, vere piaghe per i cani


Se avete un cane, sicuramente saprete cosa voglia dire godere di una piacevole passeggiata in sua compagnia. Tuttavia ci sono alcune piccole cose che possono capitare al nostro fedele animale, quando lo portiamo a spasso, che possono compromettere la sua salute. Non stiamo parlando di pericoli stradali, o della presenza di fastidiosi e pericolosi parassiti, come ad esempio le zecche… il problema è dato da alcune oggetti veramente banali… le spighette.

Sicuramente tutti conoscerete queste piccole erbe, che assomigliano tanto ad una spiga di grano. Si possono facilmente trovare ovunque, compreso nelle grandi città. Per le persone, queste piantine sono assolutamente innocue, ma per i cani invece è un discorso totalmente diverso.

Questi, infatti possono depositarsi nelle orecchie, negli occhi, nel naso o in altre parti del vostro animale, finendo persino in zone sottocutanee. Ogni anno sono tantissimi gli animali che finiscono dai veterinari a causa di queste pericolose piantine.

Sono tantissimi i medici di cliniche veterinarie che suggeriscono ai proprietari di animali domestici di fare un accurato “check-up”, dopo averli portati a spasso, per assicurarsi che non abbiano addosso nessuna di queste spighette. Ci sono anche degli atteggiamenti che il nostro cane può fare, che ci fanno comprendere la presenza delle spighette. Ad esempio se il vostro cane scuote la testa o starnutisce, può essere un chiaro segnale della presenza di una di queste piante nel suo orecchio o nella narice.


credit: pixabay/LaBruixa

Inoltre se notate un piccolo ascesso tra le dita, potrebbe essersene insinuata una tra le zampe. Anche se vi sembra che queste fastidiose piantine possano essere tolte in piena sicurezza, i veterinari consigliano di farlo in sedazione, dato che non è possibile comprendere fino a che livello si siano intrufolate sotto la pelle.

Ricordate quindi, quando vi trovate a passeggiare con il vostro cane, di evitare le aree appena falciate, che potrebbero avere una grande presenza di queste pericolose piante e fate sempre loro un accurato controllo del pelo.