Un uccello colpisce una donna sulle montagne russe. Il video diventa virale

Della serie “cose improbabili che possono succedere mentre ci si sta divertendo sulle montagne russe”. Ogni volta che ci si ritrova a salire su queste magnifiche attrazioni, si fanno i peggiori pensieri. “E se cade?” “E se si verifica un guasto?” nessuno però ha mai osato pensare “E se per caso un uccello mi finisse in faccia?”. Beh, questo è quello che è accaduto a Nicole!

Siamo in Australia, nel parco divertimenti della Warner Bros, Movie World, sull’attrazione DC Rivals Hypercoaster.
Era un giorno come un altro, la giovane Nicole Ormiston era andata al parco divertimenti con il suo compagno per trascorrere una giornata diversa, all’insegna del divertimento.

Lei ed il suo compagno si avviano sulle montagne russe, tra risate e coccole, ignari di quello che sarebbe successo qualche secondo dopo.
I motori si avviano, la trepidazione e l’ansia crescono. La giostra parte a tutta velocità, facendo rilasciare all’organismo quella piacevole sensazione data dall’adrenalina in circolo.

Primo giro della morte, secondo giro della morte, doppio avvitamento… poi si parte in quinta per raggiungere il punto più alto dell’attrazione.

Ma in quel preciso istante, quando il vagone collima con il punto più in alto della giostra, ma all’improvviso… È tutto un misto di piume e graffi, artigli e becchi. Nicole urla spaventata, non riuscendo a capire cosa stesse succedendo.

Per fortuna il compagno aveva con sé una videocamera portatile che ha permesso successivamente di far luce sullo strano accaduto.
Si trattava di un grosso volatile. Il malcapitato pennuto si è ritrovato nella stessa traiettoria del veicolo ed è andato a sbattere proprio in faccia alla povera Nicole.

Fortunatamente entrambi non hanno riportato traumi. L’uccello è volato via quasi subito, mentre Nicole se l’è cavata con qualche graffio e un paio di piume ingerite per sbaglio.
Il video ha fatto il giro del mondo, divenendo virale e causando delle vere e sane risate. Nicole si è presa un bello spavento, ma fortunatamente questa è una storia a lieto fine.