Un nuotatore motivato diventa virale per il suo modo di saltare in acqua

L’estate sembra non arrivare, ma c’è chi comunque si sta preparando per la stagione balneare.

Un nuotatore motivato è diventato virale ed ha praticamente inaugurato sui social l’inizio della stagione balneare con il suo stravagante tuffo.

Dopo una primavera più che dubbiosa la voglia di estate si fa sempre più forte cosi come il desiderio di andare in spiaggia.

C’è chi vorrebbe già prenotare le vacanze verso destinazioni di mare per trascorrere la giornata o un intero mese di vacanze, sulle spiagge meravigliose, tra sole, mare e relax.

Su questa spiaggia a El Puerto de Santa María, in Andalusia, sono abituati ai turisti che arrivano in estate.

Probabilmente però ancora non avevano avuto un turista così bizzarro. Guardate cosa ha fatto l’ uomo per entrare in acqua. Il suo strano tuffo, ha travolto la rete e il video è diventato virale sui social.

Ogni bravo nuotatore ha il suo trucco e quando si tratta di entrare nelle acque un poco freddine, ognuno lo fa al proprio ritmo, ma non c’è mai stato nessuno, almeno sulle spiagge di Cadice, a farlo nel modo in cui lo fa quest’uomo.

Sarà fatto di proposito oppure no, il risultato sembra un attacco nervoso da parte del bagnante.

Il video è stato condiviso su twitter più volte, ha fatto il pieno di interazioni, tanti i commenti e i voti sullo stile e l’impeto avuti dal nuotatore.

Per quanto surreale possa sembrare lo stile del bagnante, non è l’unico ad avere questi costumi particolari quando si tratta di fare un tuffo, forse siamo di fronte a una nuova moda che si presenta sulle nostre spiagge.

Speriamo che questa strana moda di tuffarsi in riva, rischiando di farsi male, non si diffonda, anche se sembra che alcuni ci hanno già preso la mano, visto i filmati, postati sui social.

L’assurdità di saltare sulla sponda diventerà uno sport? Speriamo proprio di no, ci manca solo di vedere persone che rischiano la vita per un tuffo.

Non è neanche iniziata l’estate e già si vedono i primi bagni e i primi tuffi, ma di persone che sembrano essere andati proprio fuori di testa.