Un ‘instagramer’ mostra un trucco per tagliare la cipolla senza lacrimare e gli utenti lo ringraziano


Avete difficoltà a tagliare le cipolle senza lacrimare? Un “instagramer” mostra un piccolo trucchetto per riuscirci alla perfezione, senza essere costretti a subire gli inevitabili pianti. Ovviamente in cucina la cipolla è uno degli ingredienti più diffusi nelle preparazioni e quindi milioni di persone le consumano giornalmente.

La parte più difficile dell’utilizzo di questo ingrediente è come sapranno molte persone la fase in cui dobbiamo tagliarle. Le cipolle, infatti, hanno una sorta di meccanismo difensivo che produce delle sostanze che fanno inevitabilmente lacrimare coloro che le tagliano. Tuttavia tramite un ingegnoso escamotage un utente di Instagram è riuscito a mostrare un trucchetto per evitare completamente questo problema. Questa persona si chiama Max McCann e sul suo profilo ha circa 22 mila follower.


credit: Instagram/mealswithmax

Sul suo canale è solito pubblicare video e immagini di ricette e suggerimenti per dare una mano in cucina, e proprio questo suo consiglio sulle cipolle sta ricevendo moltissimo successo. In base al suo consiglio, tutto quello che dobbiamo fare è prendere un panno umido e metterlo sul tagliere dove affetteremo la cipolla. Questa singola procedura eviterà la diffusione delle sostanze che causano la lacrimazione.

McCann afferma che la sostanza acida rilasciata da questi ortaggi viene attirata dall’acqua, pertanto tagliandole sul panno umido, invece di disperdersi nell’aria, saranno completamente catturate da esso. La pubblicazione di questo “video-consiglio” è riuscita ad attirare la curiosità di tante persone, che dopo aver provato questo strano metodo hanno confermato la sua funzionalità.

In tantissimi hanno ringraziato Max per aver dato loro questo suggerimento, dato che a volte, dover tagliare una semplice cipolla, si trasforma in un vero e proprio supplizio. Tra i commenti delle persone che hanno ringraziato l’uomo ci sono molti che hanno scritto “mi hai cambiato la vita”; ma sicuramente il commento più divertente è quello di un utente che ha scritto: “perché non me l’hai detto domenica che ho dovuto tagliare una marea di cipolle?”