Un gruppo di donne ha realizzato case in miniatura per ragazze in situazioni di strada. Si sostengono a vicenda.

Da quando la pandemia che ha colpito il mondo è esplosa, è aumentato moltissimo il numero di persone che, per mancanza di lavoro, è costretta a vivere per strada. Nella sola Seattle sembra che ci siano più di 11.000 senzatetto e proprio per questo motivo, un particolare gruppo di persone ha dato vita ad un progetto conosciuto come “Whittier Heights Village”.

Di questo progetto fanno parte varie donne, con conoscenze di falegnameria, che hanno deciso di sfruttare le loro abilità per realizzare una casa temporanea per coloro che non hanno più un posto dove trascorrere la notte.

credit: Youtube/AGENCIA EFE

Queste persone hanno dato vita a 16 mini-case, realizzate con dei container, che sembrano davvero delle piccole villette da fiaba. Queste abitazioni sono realizzate con colori estremamente vivaci e ubicate nel parcheggio di un condominio.

L’idea principale è quella di fungere da rifugio per le donne senzatetto, su base temporanea e queste case dovrebbero funzionare in base ad una logica di rotazione. Le persone, infatti, le utilizzano fino a quando non riescono a trovare un lavoro e quindi a mantenersi da sole. Dopodiché, trasferendosi, la casa diventa disponibile per un’altra persona bisognosa.

credit: Youtube/AGENCIA EFE

Il direttore di questo progetto, Sharon Lee, ha ritenuto che questa soluzione fosse una necessità assoluta per la loro città. Il Whittier Heights Village è riuscito a finanziarsi grazie ai contributi di aziende pubbliche e private.

Con il denaro ottenuto, è stato possibile acquistare tutti i materiali necessari e rendere la loro idea fisicamente reale. Grazie all’aiuto di queste volenterose persone, tante donne sfortunate hanno trovato un luogo in cui poter vivere e dove riuscire a rimettersi in piedi.

Inoltre, quando le nuove “inquiline” giungono sul posto per la prima volta, gli assistenti sociali della contea le contattano per aiutarle a trovare un lavoro stabile, così che possano riuscire ad uscire dal loro stato di disagio nel minor tempo possibile.

Total
3
Shares
Related Posts