Trucchi per sgrassare facilmente i contenitori di plastica

All’interno di ogni cucina ci sono degli oggetti di cui proprio non possiamo farea meno. Un esempio pratico di ciò di cui stiamo parlando sono i contenitori. Di qualsiasi forma o materiale essi siano creati, rientrano tra gli oggetti di cui non si può proprio fare a meno.

Soprattutto per quanto riguarda la conservazione di cibi, più che altro quando questi sono cotti, i contenitori ci permettono di evitare che gli odori si infiltrino in ogni angolo del nostro frigorifero, diventando infine quasi sgradevole.

Uno dei problemi che però dobbiamo risolvere dopo il loro utilizzo è la loro giusta pulizia infatti assorbono molto dei l’olio delle pietanze e spesso questo risulta difficile da eliminare. Esistono però dei trucchi da utilizzare, che ci daranno la possibilità di ottenere un risultato sorprendente, lasciando i nostri contenitori e in particolare i loro coperchi, puliti come se fossero stati appena acquistati.

La prima cosa da fare, quando decidiamo di utilizzare uno di questi oggetti, è riporre al suo interno, pietanze fredde e poco oliose, in maniera tale da evitare che questi si vadano ad insinuare. Inoltre è sempre consigliabile prediligere l’acquisto dei contenitori in vetro, migliori da questo punto di vista e per di più ottimi per la salute dell’ambiente che ci circonda.

Per la pulizia dei contenitori ecco come procedere

1. Bicarbonato di sodio e aceto bianco
Tra i prodotti naturali più utilizzati per le pulizie, nelle prime posizioni si trovano assolutamente il bicarbonato di sodio e l’aceto bianco. Questi due prodotti sono perfetti anche per un’ottima pulizia dei contenitori e dei loro coperchi. Basterà riempirli con bicarbonato di sodio e aceto bianco, in uguali proporzioni.

Prestare molta attenzione e versare l’aceto lentamente, in quanto a contatto con il bicarbonato si andrà a creare una reazione chimica. Lasciare agire qualche minuto e già vedremo come il composto preleverà tutto il grasso. Infine risciacquare con cura e pulire con spugna e detergente per i piatti, come di consueto.

2. Congelare tutto
Il freddo si sa, è un repellente naturale del grasso. Ecco perchè una tecnica davvero efficace per sgrassare al meglio i nostri contenitori è quella di inserirli prima all’interno del freezer.

Prima però andranno riempiti con bicarbonato di sodio e acqua. Una volta trascorse un paio di ore, rimuovere il ghiaccio creatosi all’interno e noteremo subito come questo si porterà con sè anche il grasso presente all’interno. Infine lavare con classica spugna e detersivo e risciacquare.