Trucchi per eliminare i cattivi odori in una cucina senza ventilazione

Come rendere la nostra cucina un luogo perfetto? La cucina è un luogo sacro, è qui che ogni giorno prepariamo le nostre prelibatezze ed è qui che una serie di odori diversi salgono su come nulla fosse.

A volte c’è un buon profumo, altre volte però, il mix di odori crea una serie di fragranze molto strane, che sarebbe meglio evitare o comunque far fuoriuscire da quello spazio angusto. Se vogliamo dire addio a tutto ciò, non dobbiamo far altro che prendere una serie di accorgimenti che ci consentiranno di aver un’aria perfetta, anche quando abbiamo appena finito di friggere.

credit: pixabay / jarmoluk

Ecco, quindi, una serie di consigli che ci aiuteranno ad eliminare i cattivi odori, e ci consentiranno di avere una cucina sempre linda e pinta, oltre che bella profumata.

Limone nel microonde
Ebbene sì, si tratta di una tecnica non molto in voga, ma siamo sicuri che vi sorprenderà: tritate un limone e lasciate che venga inserito in un contenitore di vetro per cinque minuti, ovviamente nel fornetto.

Spazzatura
A volte la spazzatura riesce a darci una serie di problemi non molto facilmente risolvibili, la miglior cosa sarebbe buttarla direttamente. Ma possiamo prendere una serie di accorgimenti anche in tal caso:
1. Metti delle salviette ammorbidenti sul fondo della spazzatura, anche degli spicchi di limone andranno bene.
2. Lava il bidone con acqua e succo di limone o con olio e acqua. Sicuramente avremo ottimi risultati.

Fritto in cucina
L’odore del fritto è uno dei più duri da rimuovere in cucina. La miglior cosa da fare è arieggiare la stanza. Ma se non dovesse bastare:
1. Taglia una fetta di mela e mettila nell’olio in padella prima di iniziare a cuocere.
2. Porta l’acqua al punto di ebollizione e inserisci aceto e scorze di arancia.
3. Lava la padella subito dopo aver cotto tutto.
4. Scalda l’acqua con spezie, come il rosmarino nel microonde.