Spina di pesce in gola come toglierla? niente panico, ecco i modo per togliere subito il fastidio.

Il pesce é uno degli alimenti più salutari, che dovrebbe sempre essere presente sulla nostra tavola anche quotidianamente.

Tuttavia molti sono inibiti al consumo del pesce per un motivo abbastanza comune. La ragione del poco, o addirittura nullo, consumo del pesce sarebbe infatti non il sapore, ma la presenza delle lische e delle spine al suo interno.

A chi non é infatti capitato di imbattersi in questo fastidioso inconveniente? Ovvero quello di aver avuto una spina in gola.

Ancor peggio se l’esperienza risale al periodo dell’infanzia, può causare un vero e proprio rifiuto nei confronti di questo alimento.

La maggior parte delle volte tuttavia l’ingestione di una spina di pesce non comporta niente di grave se non un fastidio passeggero.

Molti sono i possibili rimedi a questa spiacevole situazione ve ne elenchiamo qui di seguito alcuni dei più comuni.

1 Mollica di pane: ingerire con decisione una porzione di mollica di pane piuttosto grande, meglio ancora se bagnata nel latte caldo, può aiutarvi.

2 Banana: un boccone di banana masticata a lungo con la sua consistenza può mandare giù la spina.

3 Tosse:
tossire é di certo la prima cosa da fare, si tratta della più istintiva ma non è detto che funzioni.

4 Marshmellow: l’ingestione di un marshmallow grazie alla sua consistenza gommosa potrebbe inglobare la spina e mandarla giù con facilità .

5 olio di oliva: una sostanza lubrificante come l’olio di oliva potrebbe favorire la discesa della spina, assumetene un cucchiaio e degludite decisamente

6 sale e acqua: provate a bere un bicchiere di acqua e sale per liberarvi dal fastidio

7 acqua e aceto: infine il meno piacevole dei metodi é quello di ingerire un bicchiere di acqua e aceto per ovviare al problema, da usare solo in estremis.

Queste sono solo alcune facile soluzione per far scendere la spina rimasta in gola. Tuttavia se il fastidio persiste e si fa intollerabile é il caso di contattare o recarsi dal proprio medico.