Simone Coccia posta la foto dalla clinica di Instabul e scrive “Sono tornato a sorridere”

Ultimamente abbiamo viisto Simone Coccia, l’ex gieffino entrare nella casa del grende fratello con la sua fidanzata la senatrice Stefania Pezzopane, come ospiti della puniltima puntata.

In queste ultime ore, dal suo profilo Instagram l’ex gieffino ha comunicato l’ultimo ha comunicato ai suoi followers “Sono tornato a sorridere”.

Simone sarebbe volato in Turchia per sottoporsi a un intervento estetico che prevede il trapianto dei capelli.

L’uomo dice, all’interno della didascalia che correda la foto da lui postata su Instagram , di aver scelto di rendere pubblica questa sua scelta per dei motivi ben precisi.

Infatti vuole invitare tutti coloro che si trovano nella sua stessa condizione a non avere vergogna di una scelta simile alla sua, in quanto si tratta di un atto volto a vivere meglio con sé stessi. Dunque Simone Coccia Colaiuta non si cura del giudizio altrui e invita gli altri a fare altrettanto.

Dopo l’intervento durato ben 8 ore e documentato attraverso i social, ringrazia l’equipe di medici che lo ha seguito in Turchia ringraziandoli caldamente per aver reso migliore la sua vita.

Ecco cosa ha scritto: “Trapianto dei capelli di 8 ore e 30 minuti circa perfettamente riuscito !!! Ringrazio il mio carissimo amico Gianluca Pappalardo grande professionista, numero uno in Italia della NewHair, e braccio destro del dott. SERKAN AYGIN il quale mi ha cambiato totalmente la vita. Da oggi grazie a queste persone decisamente fantastiche, uniche al mondo direi, sono tornato a sorridere”

Si tratta di certo di un problema molto diffuso e che per alcuni viene vissuto come una sofferenza. Inoltre questo tipo di interventi nei confronti degli uomini sono spesso considerati taboo, così come la chirurgia estetica al contrario di quanto accada nei confronti delle donne, per cui appare una pratica socialmente accettata.

Spesso si tende infatti da entrambe le parti a negare il ricorso a interventi estetici di ogni tipo come se fosse qualcosa di cui vergognarsi.

Oggi Simone Coccia Colaiuto cerca di diffondere un messaggio ben preciso volto a sdoganare questo pregiudizio ritenendo che si tratta di una pratica giustificata e più che giusta se il fine è quello di acquisire sicurezza, autostima e sentirsi meglio con sé stessi e con il mondo circostante con cui ci si relaziona costantemente.