Siete sicuri di pulire tutto in casa? Ecco 7 cose che si dovrebbero pulire con maggiore frequenza e che dimentichiamo.


Nonostante durante l’arco della settimana ci si dedichi alle pulizie della casa, riuscendo a farla sembrare davvero impeccabile, esistono dei punti a cui spesso non diamo l’attenzione che meritano e così, anche se i mobili, il pavimento, i bagni e la cucina risplendano, quelle piccole zone possono diventare un accumulo di polvere e sporcizia.

Queste sette cose di cui stiamo per parlarvi, sono solitamente sotto gli occhi di tutti e vengono utilizzate quotidianamente ma, se non pulite in modo regolare, possono trasformarsi in un ammasso di batteri. Ecco perchè oggi abbiamo deciso di stilare una lista che possa descrivere al meglio i punti della casa ai quali è opportuno prestare una maggiore attenzione, in modo tale da pulirli con maggiore frequenza.

1. Le maniglie
Che siano quelle delle porte, o delle finestre o addirittura quelle dei cassetti, queste solitamente vengono dimenticate e non pulite in modo approfondito e adeguato. Pensiamo a quante volte al giorno, ognuna di essa viene toccata da un componente diverso della famiglia. Possono diventare un reale nido di batteri e porcizia ed è per questo che è opportuno fare una pulizia accurata utilizzando un panno umido e una miscela di acqua e aceto bianco.

2. Interruttori
Come per le maniglie, anche gli interruttori della luce possono divenire un cumulo di batteri e sporco, in quanto costantemente adoperati da più persone. Non calcolando il fatto che le mani possano essere pulite o meno, lo sporco si accumula su di loro a poco a poco, facendoli diventare con il tempo appiccicosi e sgradevoli. Per la loro detersione basterà semplicemente passare su essi una salviettina disinfettante o anche un panno umido con acqua e aceto.

3. Telefoni
Che si tratti del telefono fisso o del cellulare, questi elementi vengono usati molto di frequente e quindi tendono a sporcarsi con maggiore facilità. Soprattutto gli smartphone, sono quelli che tendonoad accumulare una maggiore quantità di macchie e sporcizia. È consigliabile quindi pulire giornalmente il nostro cellulare con un panno in microfibra e nel caso dovessero essere presenti delle macchie più persistenti, sarà opportuno fare una pulizia settimanale che includa acqua e alcool. Per quanto riguarda i telefono fissi invece, basterà, ogni due settimane, pulire tutto con la stessa soluzione utilizzata per lo smartphone.

4. Tastiera del computer
Che si tratti di un computer fisso o di un portatile, la tastiera del nostro pc può diventare un vero e proprio cumulo di sporco e batteri. Sotti i tasti infatti si vanno ad annidare polvere, lanugine e residui di cibo che vanno, in questo modo, a provocare un accumulo di grasso. Per la sua pulizia basta utilizzare la miscela di acqua e alcool e infine soffiare con l’aria compressa in tutti gli spazi tra i tasti. È inoltre possibile capovolgere la tastiera, dandogli dei leggeri colpi in modo tale da far uscire i residui in eccesso.

5. Telecomandi
Quante volte avete pulito i telecomandi dei dispositivi elettronici che avete in casa? Questo può portare ad un estremo accumulo di sporcizia, in particolar modo se si è soliti mangiare guardando la tv o giocando con la console. per la loro pulizia occorrerà comprare delle speciali salviette disinfettanti adatte ai dispositivi elettronici, andando a fondo, anche tra gli spazi tra i pulsanti.

6. Cuscini
Nonostante le federe vengano cambiate spesso, quante volte vengono lavati i cuscini? Ovviamente non possono essere lavati con estrema frequenza, in quanto possono perdere la loro forma e la morbidezza, è comunque necessario che ogni tanto vengano lavati. In questo modo si andrà ad evitare l’accumulo di polvere e acari, che può portare ad allergie, irritazioni della pelle e congestione nasale.

7. Chiavi
Le chiavi sono uno degli altri oggetti che entrano in contatto più frequentemente con le mani e indipendentemente che siano pulite o meno, possono finire in terra quando le usciamo dalla borsa o dalle tasche e stando a contatto con altri oggetti, a loro si può attaccare ogni tipo di sporcizia o batterio. Ecco perchè è molto consigliata la loro pulizia giornaliera con un panno disinfettante.

LEGGI ANCHE: Come pulire il pavimento in legno con prodotti naturali: la ricetta fai da te che ti piacerà