Sfida matematica: posiziona i numeri all’interno della piramide seguendo lo schema (quasi impossibile)

Volete provare a risolvere questa difficilissima sfida matematica?
Questa può sembrare facile, ma vi assicuriamo che non lo è affatto!
Tutto quello che vi è richiesto è che i numeri scritti in alto, siano posizionati sui vari punti bianchi del triangolo, in modo che ogni lato della figura dia come risultato il 10.

Queste sfide sembrano trovare moltissimo pubblico in rete, dato che molte persone vogliono mettere alla prova le loro abilità intuitive e matematiche.
Questi “indovinelli” vengono sviluppati proprio per mettere in difficoltà le persone e costringerle ad utilizzare il loro ingegno.
Come avrete capito, non è facilissimo riuscire a far sì che tutti i lati diano come risultato il 10 e bisogna scervellarsi un po’ per ottenere la soluzione.

Molte persone hanno finito per arrendersi e cercare la soluzione con un aiutino. In questo non c’è nulla di cui vergognarsi, dato che la difficoltà dell’esercizio non lo rende semplice per chiunque.

Avete bisogno di un aiuto anche voi?
Ecco quindi la soluzione della sfida!
Tutto ciò da cui dovrete partire è quello di inserire i valori maggiori, che sono 6 e 5.
Questi non possono stare nelle stesse file, dato che la loro somma supera il risultato.
Quindi andremo a piazzarli in luoghi opposti.
Il 6 va posto in uno spazio centrale, altrimenti finirebbe per mandare in tilt gli altri conteggi.
A questo punto andiamo a fare le somme con i numeri che abbiamo piazzato.

Per ottenere il risultato di 10 nella fila in cui si trova il 6, dobbiamo usare due numeri e quindi si tratta per forza dell’1 e del 3.
Posizionandoli ai lati del triangolo, a questo punto la soluzione arriva da sola.
Dato che abbiamo un 5 in un angolo, e 3 e 1 negli altri, dobbiamo solo fare la somma e la sottrazione per arrivare al risultato totale.
5 + 1 = 6
5 + 3 = 8

Dati questi numeri capiamo benissimo che nella fila in cui abbiamo 5 e 1 dobbiamo mettere il 4 per arrivare al 10, mentre in quella con 5 e 3 serve necessariamente l’ultimo numero rimasto. Ovvero il 2.
Fatto ciò l’enigma matematico è risolto.