Segni zodiacali che sono i peggiori guidatori

Ci sono dei segni che non riescono molto a vivere sempre bene il proprio rapporto con il veicolo automobile. Non riescono ad addentrarsi nel migliore dei modi alla guida.

Ecco, si tratta di un tema molto particolare, e che forse non è sempre di facile definizione. Ma la verità è che il pezzo del giorno riguarderà questo tipo di argomento in un mood ironico e divertente, perché d’altronde, i segni zodiacali riescono a darci un’identità, una precisazione anche sotto questo punto di vista. Basta saper prendere tutto in modo ironico e con garbo. Ecco di chi stiamo parlando.

credit by envato elements

I segni che non riescono a vivere bene il proprio rapporto con l’automobile sono loro.

Toro
Il toro spesso nemmeno compra un’auto, preferisce usare lo sharing di veicoli, e andare in bici o a piedi in caso le distanze siano minime. Si tratta del classico segno che quando si tratta di prendere l’auto per andare in qualche posto si tira indietro e cerca mille scuse per scaricare la responsabilità della guida su qualche altra persona del gruppo. Non è mai facile avere a che fare con una persona simile, ha come mille paura intorno all’auto, paure infondate, perché in fondo non è nemmeno un pessimo guidatore se si impegna.

Gemelli
Il gemelli quando si mette alla guida è come se fosse in una nuova dimensione, ecco, è come se fosse più che distratto, indeciso, difficile da capire. Preferisce non possedere un’auto propria, un po’ come abbiamo già detto per il toro, ma la verità è che alle volte, in alcuni particolari casi, si rivela un appassionato di guida sportiva, che ama vedere in tv o nei programmi dedicati. Il gemelli non sarà un abile pilota, ma di auto potrebbe sapere quasi tutto a livello teorico.

credit by envato elements

Pesci
E poi abbiamo il pesci, un segno che non riesce a guidare quasi mai, e a volte tende a non prendere nemmeno la patente. Si tratta di una persona che ha un mood e un carattere che non concilia con il veicolo, è come se non riuscisse a entrare in armonia con questo veicolo. A volte si mette alla guida, poi accosta e lascia il volante all’altro, alla persona seduta sul posto passeggero, dovrebbe imparare ad avere un po’ più di fiducia nei propri mezzi, anche perché in fondo, è un abile pilota, ma gli serve qualcuno che sappia spronarlo anche sotto questo punto di vista. Non è semplice, ma è qualcosa che potrebbe fare.

Articoli correlati