Se hai toccato questi oggetti lavati subito le mani. Le regole che devi seguire sempre

Ognuno di noi ha i propri parametri per quanto riguarda le norme igieniche in generale, ma ci sono alcune regole che devono essere assolutamente seguite da tutti noi e la lista è bella lunga.

Probabilmente conoscete qualcuno che ha una fissazione con l’igiene esasperata (germofobia) o al contrario, che non presta tutta questa attenzione verso le norme igieniche.

Sicuramente il mondo è bello proprio perché è vario, ma ci sono fondamentali semplici regole igieniche che tutti noi dovremmo seguire ,piccoli e grandi, per evitare seri problemi di salute.

La prima regola è di lavarsi spesso le mani, lo si raccomanda specialmente ai bambini che toccano tutto, ma anche noi adulti non siamo esenti da questa norma fondamentale.

Qui il vademecum su come lavarsi le mani in modo corretto:

L’allerta è partita dai Centers for Disease Control and Prevention, i centri per la prevenzione e il controllo delle malattie in America, che avvisa le persone a seguire semplici gesti igienici giornalieri con più attenzione.

In particolare non bisogna mai dimenticare di lavarsi le mani quando:

Si maneggiano soldi, bisogna sapere che sulla loro superficie ci sono migliaia di microrganismi di vario genere, è peggio che toccare le suole delle scarpe che calpestano di tutto e di più, per qualcuno sono lo sterco del diavolo, pieni di microbi, virus e patogeni come salmonella ed escherichia coli

Si usa la tastiera del pc, si tratta di un oggetto molto sporco: possono esserci fino a 400 microbi in più rispetto alla tavoletta del bagno. Dunque quando si chiude il pc, non bisogna mai dimenticare di lavarsi le mani.

Si spinge un carrello del supermercato: sul manico non manca praticamente mai l’escherichia coli. Una volta usciti dal supermercato non dimenticate di andare in bagno e lavare le mani.

Ma attenzione perché quando vi siete ben lavati le mani non toccate il pomello della porta, altrimenti è stato tutto inutile. Infatti i bagni e soprattutto quelli pubblici sono un covo di microbi e virus , quindi attenzione a pomelli e porte, potete usare un fazzolettino ad aprire la porta.

Forse non lo sospettavate, ma in realtà anche il nostro cellulare è ricco di batteri e microbi, in realtà questi oggetti sono un ricettacolo e andrebbero igienizzati spesso.

Anche le spugnette che usiamo per lavare i piatti, sono ricche di Coliformi (batteri fecali) conviene cambiarle spesso.

E forse non ci avete mai pensato, ma quando andate a mangiare al ristorante e avete le mani pulite e immacolate, non dovreste assolutamente toccare la carta del menù, a quanto pare ci sarebbero circa 185.000 batteri

Forse portare dietro un igienizzante per le mani talvolta potrebbe essere un buon modo per disinfettarsi le mani, ma di certo evitate di abusare di questa sostanza, perchè l’eccesso come in tutto le cose potrebbe causare altri problemi.

Insomma è sempre meglio, quando si torna da fuori, lavarsi le mani. E’ un buon modo per pensare alla propria salute e per evitare molti problemi fastidiosi.

Total
17
Shares
Related Posts