Scienziato cucina a una temperatura di -80 ° C e questo è quello che succede (13 Foto)

Cyprien Verseux è un astrobiologo che lavora presso la base scientifica più remota al mondo.
La sua postazione si trova in Antartide e prende il nome di Stazione Concordia.
Lui e altri 10 scienziati, più un medico ed un cuoco, formano una troupe che si sta occupando di ottenere informazioni in merito ai cambiamenti climatici.
I loro studi vogliono verificare i risultati del corpo umano quando è sottoposto a condizioni estreme.
Inoltre servono anche per capire se sia possibile l’esistenza di vita su pianeti in cui le temperature raggiungono tali livelli.

Tra in lavoro e l’altro, questo gruppo ha anche trovato un modo particolare per divertirsi, sfruttando la fotografia e il web.
Questo scienziato e diventato abbastanza rinomato sul mondo dei social, per via di alcuni scatti che dimostrano la sua quotidianità in Antartide.
In questi luoghi le temperature arrivano anche al di sotto degli 80° C e si verificano fatti veramente inimmaginabili.
Ecco alcune foto che dimostrano come è la vita in luoghi così impervi.

1. Basta uscire dalla stazione per ritrovarsi coperti di neve e ghiaccio.

2. Anche l’acqua bollente congela immediatamente.

3. Le notti in luoghi come questo sono un incanto assoluto.

4. In Antartide il Sole non raggiunge l’orizzonte per ben tre mesi.

5. Bisogna avere coraggio per rimanere a volto scoperto.

6. Ecco cosa succede a cucinare e mangiare a temperature troppo basse.

7. Alcune foto fanno proprio scalpore… come questo formaggio fuso, che non ha avuto nemmeno il tempo di sciogliersi sul piatto, prima di congelare.

8. Sembra che per loro, questi momenti siano diventati un modo spassoso per condividere con il mondo le loro avventure.

9. Immaginate di rompere un uovo e ritrovarvi così?

10. Sicuramente è più opportuno mangiare all’interno della stazione.

11. Una doppia frittata all’aperto.

12. Quello che vedete completamente congelato e che tiene sollevato il cucchiaio è del miele.

13. Una specialità locale?