Scegli la principessa che ti piace di più e scopri di quale disturbo mentale potresti soffrire.

Per molto tempo si pensava che leggere fiabe, specialmente per ragazze o ragazzi in generale, fosse utile, nel senso di fornire un’educazione ai valori e ai sentimenti attraverso una letteratura fantastica.

E, in effetti, tutti noi (uomini e donne) siamo cresciuti con la testa piena di questi personaggi che sono sempre stati inclini al bene e hanno saputo risolvere le loro vite alla ricerca del successo. Ma ciò che non abbiamo mai notato era che queste storie potevano anche seminare idee false o errate in noi.

Le storie riportano sempre storie di personaggi femminili o molto giovani, pieni di illusione, o donne mature che non sopportano la gloria delle più giovani. Per alcuni anni c’è stato un significativo cambiamento in questo senso, dotando gli esseri tipicamente cattivi di bontà nascosta o intenzioni ambivalenti.

Ciò non è bastato a contrastare l’immagine delle principesse o dei principi galanti in contesti, sì sfavorevoli, ma sempre idilliaci e sempre trionfanti. Nonostante alcuni cambiamenti che hanno portato al trionfo di personaggi come Maleficent, le principesse classiche continuano ad occupare il trono anche quando ci sono già donne autonome e forti come Pocahontas, Mulán o Merida.

Le principesse sono sempre belle donne disposte ad amare a prima vista, con eccellenti capacità di cantare, ballare e accomodarsi in strati sociali elevati, ma un po ‘viziate e vulnerabili; situazione che, già pensata a distanza, ci fa capire che non è così bello dire “principessa” a una ragazza della nostra casa o pensare che siano il miglior esempio da seguire.

Un gran numero di donne è cresciuta con l’idea che dovevano essere salvate, viziate e in attesa di un principe azzurro in grado di fare qualsiasi cosa per loro; e, onestamente, non siamo più in tempi in cui ciò possa accadere.

Classificare ogni tipo di principessa in base ai loro atteggiamenti, gli specialisti in scienze e studi di genere hanno rilevato i problemi più evidenti nelle donne che si identificano in certe principesse. E’ stata fatta un’analisi dei disturbi, complessi o condizioni, tipico di ogni principessa. Per così dire, allora potremmo tracciare la tua situazione a seconda della principessa che ti piace di più o di quella con cui ti immedesimi di più.

Biancaneve = Dipendente
Biancaneve è la più sottomessa di tutti; trova rapidamente dopo la catastrofe un posto dove rifugiarsi e inizia i lavori domestici in cambio di cure e protezione. Infine, se ti identifichi con lei o ti piace molto, potresti anche essere una donna che usa il suo fascino per sfuggire alla morte anche se lasci la tua sopravvivenza nelle mani del prospetto maschile.

Mulán = Sacrificata
Il problema più grande è che tu e questa donna non potete rendervi conto delle vostre preoccupazioni se non assumete il ruolo maschile o ponete i bisogni degli altri prima dei vostri. La negazione di te stesso nella tua condizione femminile è un conflitto che fino ad oggi nessuno aveva notato in questo cartone animato.

Aurora = Sognatrice
Ancora una volta, un personaggio femminile che attende la scoperta del vero amore per risolvere la sua complicata vita; Se ami Aurora, puoi condividere con lei la caratteristica di essere una donna a spese degli altri: i tuoi genitori, i tuoi protettori, i tuoi nemici e il tuo partner. La codipendenza in questo stato di apatia è un valore aggiunto nella principessa.

Ariel = Credulona
Se ti piace questa principessa, sei la personificazione perfetta di una donna che abbandona tutto ciò che è e tutto ciò che ha, per inseguire un uomo che pensa che potrebbe fare tutto per lei. Una donna ribelle che tenta il suo cuore solo per il proprio beneficio, poiché la sua tristezza o paura della solitudine sono più grandi di lei.

Bella = Distruttrice
L’ideale esatto di quella donna che, con dolcezza, delicatezza, educazione, ma soprattutto dedizione, può trasformare il temperamento dell’uomo che trova intrigante, sebbene estremamente violento. Non importa quanto sia grave, si aggrappa all’idea che può derivare qualcosa di buono. Il tuo disturbo non ti consente di vedere opportunità altrove rispetto a quella distruttiva a cui sembri attaccata.

Jasmine = Ribelle narcisista
Con grandi tratti di disaccordo e allo stesso tempo di idolatria verso suo padre, è una donna che non è a suo agio con gran parte di ciò che la circonda. Ecco perché decide di infrangere le regole e cercare qualsiasi cosa, anche se ciò significa un rischio e ha bisogno anche del suo principe. Tutta l’attenzione deve essere su di se e nient’altro.

Cenerentola = Speranzosa
Sei quella donna che è disposta ad affidarsi alla speranza di conquistare un uomo in modo che possa portarti fuori dalla tua realtà. Inoltre, non puoi alzare la voce da sola in situazioni di sopprusi; Preferisci mantenere un profilo basso e servire gli altri perché hai bisogno di supporto o approvazione in quello che fai.

Pocahontas = Dipendente emotivamente
In questo caso un principe non è stato caratterizzato come tale da riuscire a salvare la principessa, perché in questo caso è responsabile delle sue circostanze, ma viene menzionato un uomo di cultura avanzata che riesce a perfezionarla in termini di donna e La tua condizione di libertà. Anche se può sembrare simile a Biancaneve, è diverso; In questo caso, la protagonista basa la sua personalità sulla compagnia di qualcuno specifico.

Ti sei riconosciuta nel disturbo della tua principessa preferita? Avevi mai pensato di vedere il tuo personaggio Disney preferito sotto questa particolare ottica?

Potrebbe interessarti anche: Scegli una scopa e scopri che tipo di strega sei