Scarpe rigide, puzzolenti, rumorose o tacchi rovinati: 8 soluzioni a 8 problemi

Quante volte ci è capitato di soffrire terribilmente a causa di un paio di scarpe magari troppo rigide, o che ad ogni movimento causavano un fastidioso rumore; con l’utilizzo continuo possono inoltre emanare uno sgradevole odore e consumarsi fino a rompersi.

Esistono numerosi problemi legati alle scarpe ma per fortuna per ognuno di questi, esiste un semplice rimedio che ci darà la possibilità di riparare ai danni, rendendo le nostre calzature come nuove. Siete curiosi di conoscere questi metodi? Allora scopriamoli insieme.

Foto: pixabay/chezbeate

1. Scarpe sempre nuove
Con l’utilizzo continuo, le nostre scarpe si vanno via via consumando e in particolar modo la parte posteriore, per via dello sfregamento. Per risolvere questo problema basterà semplicemente ricoprire la zona interessata con dello smalto trasparente; in questo modo le nostre scarpe saranno sempre protette e dureranno più a lungo.

2. Scarpe morbide
Quante volte, dopo l’acquisto di un paio di scarpe, ci rendiamo conto che queste sono troppo rigide per i nostri piedi? Per riuscire a donargli la perfetta morbidezza occorrerà prendere un batuffolo di cotone, immergerlo nell’aceto e passarlo su tutta la superficie. Successivamente fare lo stesso procedimento con la glicerina. A questo punto bisognerà solamente lasciare che si asciughi il tutto.

3. Scarpe non dolorose
Quando acquistiamo un nuovo paio di scarpe, prima che queste riescano a conformarsi con i nostri piedi, spesso ci ritroviamo doloranti in quanto risultano troppo strette. Questo problema può essere ovviato cospargendo l’interno con della crema per le mani e successivamente ricoprirla di borotalco. È possibile inoltre provare erogando dell’alcool all’interno di ogni calzatura.

4. Scarpe silenziose
Quante volte è capitato che indossando le nostre scarpe, queste facciano un rumore davvero fastidioso. Soprattutto quando si parla di tacchi, ogni volta che toccano il suolo, il suono che emanano può diventare davvero insistente. Grazie a questo metodo sarà possibile eliminare il suono prodotto dai tacchi. Spalmando infatti dell’olio di lino ad alte temperature, aiutandosi con un pennello, riusciremo ad ovviare questo problema.

5. Scarpe aderenti
Un metodo semplice ed efficace per fare in modo che le nostre scarpe non diventino troppo larghe e restino sempre ben uniti al nostro piede, è quello di strofinare l’intera superficie della suola con mezza patata.

6. Scarpe bagnate
Capita a volte che, magari camminando sotto la pioggia, le nostre scarpe si bagnino. In questo caso è preferibile che queste vengano asciugate nel minor tempo possibile con l’aiuto di un panno pulito e asciutto. A questo punto pulirle e applicare su queste uno strato di olio di ricino. Infine riempire il loro interno di carta di giornale, in modo che questa assorba tutta l’umidità.

7. Scarpe colorate
Per fare in modo che le nostre scarpe non perdano il loro colore, è possibile spalmare al loro interno, una crema trasparente. A questo punto basterà semplicemente farle asciugare e così potremo indossarle nuovamente.

8. Scarpe profumate
Uno dei problemi più comuni è certamente il cattivo odore che emanano dopo il lungo utilizzo. Ciò che servirà per risolvere questo problema sarà cospargere l’interno con del bicarbonato di sodio o posizionare un pezzo di carbone, in modo tale che i prodotti assorbano tutti gli odori emanati.

LEGGI ANCHE: Louboutin, le scarpe dalla suola rossa, valgono davvero i soldi che costano?