Sapete perchè si lancia il riso agli sposi? Questa e altre 8 curiosità sul matrimonio


Convolare a nozze è qualcosa che milioni di persone fanno ogni giorno da secoli. Questa pratica è considerata la massima espressione dell’amore, il modo perfetto per due persone di manifestare al mondo intero ciò che provano l’una per l’altra.

Volete scoprire alcune piccole curiosità che riguardano proprio la cerimonia di nozze? Oggi diamo risposta ad 8 domande che riguardano alcune particolari usanze matrimoniali.

1. Perché si usano le fedi?
La cerimonia nuziale, prevede lo scambio di due anelli tra coloro che si giurano eterno amore. Secondo gli antichi egizi, esiste una vena che partendo dall’anulare sinistro, arriva fino al cuore. In passato si riteneva che i sentimenti passassero proprio da questa vena. Furono gli antichi romani a sigillare la tradizione di scambiarsi degli anelli di ferro, per simboleggiare il legame tra due persone e proprio il dito del “sentimento” venne considerato il più adatto.

2. Perché si dice “Luna di miele”?
Questa espressione risale all’antica Roma. A quell’epoca gli sposi si nutrivano per tutto un intero ciclo lunare di miele. Da questa pratica nasce proprio la famosa espressione.

Our adventure elopement was everything I could have ever wanted from weddingplanning

3. Perché la sposa viene presa in braccio per entrare in casa?
Nei tempi antichi era credenza che le divinità potessero essere favorevoli o contrarie all’unione degli sposi, facendo cadere la sposa mentre attraversava l’ingresso della casa. Per non cadere in cattivi presagi, lo sposo sollevava la sua compagna e la trasportava di peso oltre la soglia.

It rained on our wedding day and he carried me over a muddy road to save my dress. Right now he is carrying me over every life obstacle as I finish my PhD from Marriage

4. Perché si regalano le bomboniere?
Questo segno di riconoscimento che gli sposi fanno ai loro invitati è un ricordo per manifestare proprio un senso di gratitudine. Le sue origini risalgono alla cultura francese e il termine deriva dalla parola bon bon, che significa dolcetto. I nobili francesi, infatti, distribuivano dolcetti agli invitati del banchetto nuziale.

5 Perché si dice “sposa bagnata, sposa fortunata”?
Ovviamente si spera sempre che durante il giorno del proprio matrimonio il tempo sia clemente. Tuttavia se piove è considerato di buon auspicio, dato che i campi diventano fertili e rigogliosi. Questo veniva visto come augurio per un florido matrimonio.

Got my pictures from my 2.23 wedding, the rain did not ruin my day!! from wedding

6 Perché si usa il velo da sposa?
Il popolo romano usava questo oggetto come segno di pudore della sposa. In certi casi serviva anche per nascondere i tratti della donna, ed evitare ripensamenti da parte del possibile pretendente. Nel Medioevo invece il velo veniva fermato con un cordino di fili d’oro e perline che secondo la tradizione avevano il compito di proteggere la sposa dal malaugurio.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Enzo Miccio (@enzomiccio)

7 Perché si pratica il lancio del riso agli sposi?
Il riso lanciato sulla coppia dopo le nozze, è un segno che simboleggia una vera pioggia di fertilità. Questo gesto è universalmente considerato una manifestazione di ricchezza e gioia, ed è fatta proprio per invitare la coppia ad un futuro felice.

8 Perché la sposa ha il bouquet?
Questo oggetto è teoricamente l’ultimo omaggio di corteggiamento da parte dello sposo prima del “sì”. Nell’antichità era segno di buon auspicio, si credeva che fosse un dono degli Dei per allontanare i spiriti cattivi dalla coppia. Nel Medioevo il bouquet era realizzato con gigli e asfodeli, simbolo di purezza e della vita nubile. Oggi è più che altro cun accessorio decorativo. Oggi è tradizione che la sposa lo lanci, dopo la fine della cerimonia, verso un gruppo di donne nubili, per scoprire quali di esse dovrebbe, secondo i pronostici, essere la prossima a sposarsi.